Home » Lamberto Sposini come sta oggi? Il lungo e difficile recupero dopo l’ictus nel 2011

Lamberto Sposini come sta oggi? Il lungo e difficile recupero dopo l’ictus nel 2011

Lamberto Sposini come sta oggi? Giornalista e conduttore televisivo, Sposini è rimasto nel cuore del pubblico nonostante sia ormai scomparso dagli schermi dal 29 aprile 2011. Una data funesta per l’ex vicedirettore del Tg5, allora al timone de La vita in diretta. Era il giorno delle nozze tra il principe William e Kate Middleton e, proprio mentre si accingeva a condurre lo speciale sul matrimonio reale, Lamberto fu colpito da un ictus seguito da un’emorragia celebrale. (continua a leggere dopo la foto)

Lamberto Sposini come sta oggi?

Ricoverato presso il Policlinico Gemelli della capitale, non senza polemiche sul ritardo nei soccorsi, Lamberto fu sottoposto ad un delicato intervento chirurgico per la riduzione dell’emorragia. Dopo progressivi miglioramenti nelle sue condizioni, Sposini lasciò il policlinico dopo quasi tre mesi per iniziare un percorso riabilitativo in altre strutture. Sul suo stato di salute è sempre stato mantenuto un certo riserbo, e il non ritorno del giornalista alla vita professionale di sempre è stato motivo di preoccupazione da parte del pubblico.

Per Lamberto è iniziato un calvario da cui non si è mai veramente ripreso. Pochi i momenti di serenità che il giornalista ha potuto vivere negli ultimi anni. Tra i più commoventi, quello immortalato in occasione del suo 68esimo compleanno, il 18 febbraio del 2020. È il collega Enrico Mentana, con lui tra i ‘pionieri’ del Tg5, a regalare il ritratto con la figlia a Lamberto.  (Continua a leggere dopo le foto)

Lamberto Sposini come sta oggi? I miglioramenti e i traguardi raggiunti

Ma come sta oggi Lamberto? Le ultime informazioni sul suo stato di salute risalgono alla primavera del 2021. Sposini, nonostante la riabilitazione, non si è mai veramente ripreso dalle conseguenze dell’ictus, ma ha fatto qualche progresso importante. Capisce e riesce a legare, sebbene solo a mente, la parola al suo significato, ma non riesce a pronunciarla né a voce né per iscritto. Tecnicamente si chiama afasia. A riferire il tutto è Sabina Donadio, la sua ex compagna, che aggiunge un altro elemento importante: il giornalista ha una mimica facciale notevole e con gli occhi riesce a esprimere tutto.