Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » “È pericoloso!”, urgente richiamo alimentare: non mangiatelo per nessun motivo

“È pericoloso!”, urgente richiamo alimentare: non mangiatelo per nessun motivo

Per legge tutti coloro che producono prodotti alimentari devo riportare sulla confezione gli allergeni presenti. Nello specifico quelli più diffusi sono 14 e per questo se il prodotto ne contiene almeno uno va segnalato. Il regolamento Europeo ha individuato i 14 allergeni alimentari principali, essi sono: Cereali e derivati, Crostacei, Uova, Pesce, Arachidi, Soia, Latte, Frutta a guscio, Sedano, Senape, Sesamo, Anidride solforosa e solfiti, Lupini e Molluschi. In queste ore il Ministero della salute ha ritirato dal commercio un prodotto della Lidl poiché non riportava sulla confezione uno di questi allergeni presente nel suo interno. (Continua a leggere dopo la foto)

“È pericoloso!”, urgente richiamo alimentare: non mangiatelo per nessun motivo

In questi giorni il Ministero della Salute si è ritrovato costretto a ritirare un prodotto consumatissimo in Italia. L’alimento in questione viene venduto dalla catena alimentare Lidl ed è stato ritirato per via del rischio di presenza di allergeni, in data 2 settembre 2022. Stiamo parlano delle confezioni di cannoli vuoti da 250 grammi del marchio Italiamo. In particolare, sarebbero state trovate tracce pericolose per gli allergici al latte. Tutti coloro i quali hanno acquistato le confezioni sono invitati a tornare alla Lidl per chiedere il rimborso. Per evitare di ritrovarsi in situazioni spiacevoli è sempre consigliato di leggere bene l’etichetta e di chiedere ulteriori informazioni alla casa produttrice in caso di dubbi. (Continua a leggere dopo la foto)

Cosa sono gli Allergeni Alimentari?

Il termine allergeni alimentari viene comunemente utilizzato per dare definizione ad alcuni alimenti (o agli ingredienti che li compongono) che possono scatenare reazioni immuno-mediate se ingeriti da alcuni soggetti.
Si tratta per lo più di proteine o peptidi dai quali deriva l’allergia ai cibi o ai singoli ingredienti. Qualunque proteina può potenzialmente innescare una reazione allergica, soprattutto nel caso dei cibi più elaborati dove spesso avviene la combinazione di più di ingredienti che le contengono. A disciplinare l’argomento “allergeni alimentari” è il Regolamento Europeo 1169/2011, che disciplina l’obbligo, per tutte le aziende del settore alimentare, di informare la clientela circa gli allergeni utilizzati per la preparazione delle pietanze servite nel proprio menù.

Allarme nei supermercati, non mangiate questi bastoncini di pesce: cos’hanno scoperto

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure