Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Lutto nel mondo del giornalismo: è morto Franco Venturini, aveva 75 anni

Lutto nel mondo del giornalismo: è morto Franco Venturini, aveva 75 anni

Lutto nel mondo del giornalismo italiano, è morto ieri (30 Marzo 2022) al Policlinico Umberto I di Roma Franco Venturini, uno degli editorialisti più importanti del Corriere della Sera. Il giornalista si è spento all’età di 75 anni. La notizia della sua scomparsa è stata data al Corriere stesso che lo ha definito come il “principe dei commentatori”.  Nel corso della sua lunga carriera ha raccontato la caduta dei colonnelli in Grecia, la rivoluzione dei garofani in Portogallo, la nascita di Solidarnosc in Polonia. E poi la stagione di Michail Gorbaciov e la Russia a cavallo tra gli anni Ottanta e gli anni Novanta. (Continua a leggere dopo la foto)

Lutto nel mondo del giornalismo: è morto Franco Venturini, aveva 75 anni

È morto a Roma Franco Venturini, storica firma e uno degli editorialisti più importanti del Corriere della Sera. Aveva 75 anni. Venturini era ricoverato al Policlinico Umberto I, nella Capitale. Il noto giornalista era nato a Venezia il 26 luglio del 1946, figlio di un diplomatico con il quale ha girato il mondo imparando a parlare così ben cinque lingue. Dopo la laurea in Scienze politiche alla Sapienza di Roma, ha iniziato a collaborare con l’edizione romana del Gazzettino, per poi passare al Tempo, allora diretto da Gianni Letta, per poi diventare capo del servizio Esteri. Nel 1986 è approdato al Corriere come corrispondente da Mosca, da dove ha raccontato la stagione di Gorbaciov, la caduta del Muro di Berlino, la fine della guerra fredda e la nascita della nuova Europa. L’ultimo suo articolo sul Corriere è del 7 marzo 2022. (Continua a leggere dopo la foto)

L’addio su Twitter

La morte di Franco Venturini ha sconvolto l’Italia intera. Tantissimi hanno deciso di dirgli addio su Twitter. Enrico Letta ha scritto: “Una notizia che addolora. Una voce intelligente e competente. Uno sguardo sempre originale e profondo sul mondo”. Roberta Pinotti ha aggiunto: “Se sul Corriere c’era un editoriale di Franco Venturini era sempre la mia prima lettura perché aiutava a capire dove va il mondo. Un sincero dispiacere la dipartita di un giornalista colto e acuto, di un gentiluomo”. Paolo Gentiloni lo ha ricordato così: “Ricordo Franco Venturini, la sua lucidità nel racconto del mondo e dei suoi cambiamenti. Un signore del giornalismo italiano”. Poi Enrico Brivio ha commentato: “Gran brutta notizia. Ci ha lasciato Franco Venturini, un Maestro di giornalismo, un galantuomo. Acuto analista di temi internazionali, ne ricordo soprattutto la fine ironia e l’intelligenza nelle ore passate fianco a fianco ai tavoloni di sale stampa di tanti vertici europei”. Oltre a loro, anche tantissimi altri amici e colleghi del giornalista hanno lasciato un messaggio per lui.

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor