Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Putin pronto a disconnettere la Russia dall’Internet globale: ecco quando accadrà

È iniziato oggi il dodicesimo giorno di combattimento tra Russia e Ucraina. Il tentativo di garantire dei corridoi umanitari è fallito e in molte città i civili sono in trappola sotto le bombe. Dall’inizio della guerra un milione e mezzo di ucraini ha lasciato il Paese cercando rifugio all’estero. Sul piano della diplomazia, vari i fronti di trattativa aperti, ma senza successo. Dopo il tentativo di Israele di mediare fra le parti in guerra, ieri il leader francese Macron ha avuto una lunghissima telefonata con Putin, ma il presidente russo sembra non avere intenzione, almeno per il momento, di cedere. Addirittura Putin starebbe pensando di disconnettere la Russia dall’Internet globale. (Continua dopo la foto)

Putin pronto a disconnettere la Russia dall’Internet globale: quando potrebbe accadere

A quanto pare Putin, nonostante i vari tentativi diplomatici, almeno per ora sembra essere convinto delle sue decisioni. In queste ore sta circolando sul web una notizia che ha lasciato tutti quanti senza parole. La Russia starebbe iniziando i preparativi per disconnettersi dall’Internet globale. Questa indiscrezione è stata rilanciata da due profili su Twitter, ovvero da Nexta tv e da un profilo legato ad Anonymous, che si chiama LatestAnonPress. L’operazione avverrebbe entro l’11 marzo 2022. L’account di Nexta tv, inoltre, ha pubblicato due pagine di documenti in russo e ha spiegato che tutti i server e i domini dovranno essere trasferiti nella zona russa, inoltre si starebbero raccogliendo dati dettagliati sull’infrastruttura di rete dei siti. Inoltre, la Russia avrebbe limitato anche l’uso di Facebook e Twitter. In attesa di comunicazioni ufficiali, scopriamo insieme quelle prese da Netflix e TikTok. (Continua dopo la foto)

Netflix e TikTok lasciano la Russia

Mentre Putin si prepara a disconnettersi dall’Internet globale, Netflix ha sospeso il suo servizio in Russia: «Date le circostanze, abbiamo deciso di sospendere il nostro servizio». Anche TikTok ha annunciato la sospensione del live streaming e della la pubblicazione di nuovi contenuti sul servizio in Russia a causa della nuova legge sulle “notizie false” del Paese. In una nota il famoso social ha scritto: «TikTok è uno sbocco per la creatività e l’intrattenimento che può fornire una fonte di sollievo e connessione umana durante un periodo di guerra in cui le persone stanno affrontando un’immensa tragedia e isolamento. Tuttavia, la nostra massima priorità è la sicurezza dei nostri dipendenti e dei nostri utenti e, alla luce della nuova legge russa sulle “notizie false”, non abbiamo altra scelta che sospendere il live streaming e i nuovi contenuti per il nostro servizio video in Russia mentre esaminiamo le implicazioni di questa legge».

Putin, il suo gesto fa il giro del mondo: avete visto cosa ha fatto?

powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure