Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Cosa succede se non pago il bollo auto? Sanzioni e rischi 

Cosa succede se non pago il bollo auto? Sanzioni e rischi 

cosa succede se non pago il bollo auto

Cosa succede se non pago il bollo della macchina? Quali le sanzioni e i rischi? Specie quando si è alle prime armi, quando si guida da poco, i dubbi sono tanti. Non sono pochi gli Italiani che si chiedono quali sono i documenti che vengono richiesti durante un posto di blocco. Tanto per cominciare, chiariamo che gli agenti accertano prima di tutto che si tratti di un mezzo idoneo alla circolazione e poi viene richiesta la patente e il libretto. In seconda battuta verificano altro… Leggi anche l’articolo —> Quali sono i documenti obbligatori da tenere in auto? Se non li hai rischi una multa da 1700 euro

Cosa succede se non pago il bollo auto? Sanzioni e rischi

Ad un posto di blocco gli agenti andranno a controllare se è presente una assicurazione auto obbligatoria, se il mezzo è stato revisionato e se il tagliando è stato fatto correttamente. In seguito si passa al bollo auto che è una tassa che si paga annualmente. Non è un requisito fondamentale per la circolazione del mezzo come l’assicurazione oppure il tagliando. Gli agenti non possono assolutamente dire nulla in merito al versamento di tasse e tributi. Questa è competenza dell’ufficio preposto, ma attenzione: ci sono dei casi in cui scattano sanzioni e anche molto alte. (continua a leggere dopo le foto)

Si può circolare senza pagarlo? Cosa dice la legge

Che succede se non si paga il bollo auto? Cosa si rischia e a quanto ammontano le sanzioni per il bollo auto non pagato? E poi si può circolare? Come ricorda La Legge per Tutti, il bollo auto “va pagato annualmente e in un’unica soluzione. La scadenza coincide con la fine del mese di immatricolazione del veicolo. È tuttavia prevista una tolleranza: si può cioè pagare, senza subire sanzioni, entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello in cui il bollo è dovuto”. (continua a leggere dopo le foto)

Che cos’è il bollo auto

“Il bollo auto è un’imposta regionale, per quanto la normativa generale è dettata dallo Stato. Le Regioni sono quindi titolate alla riscossione del tributo. Fanno eccezione solo le Regioni Friuli Venezia Giulia e Sardegna, per le quali l’imposta è riscossa dall’Agenzia delle Entrate”, spiega il portale di diritto. Se si paga il bollo auto in ritardo la prima conseguenza “è l’applicazione delle sanzioni tributarie. Si tratta di sanzioni di carattere amministrativo che fanno lievitare l’importo dovuto alla Regione o all’Agenzia delle Entrate. Chiaramente, più è esteso il ritardo, tanto maggiori saranno le sanzioni da versare”. Di conseguenza chi non paga il bollo auto può continuare a circolare, non subirà multe stradali nell’ipotesi di eventuali controlli. Tantomeno gli saranno sottratti i punti dalla patente. (continua a leggere dopo le foto)

Cosa succede se non pago il bollo auto? A quanto ammontano le sanzioni

A quanto ammontano le sanzioni? “Chi paga il bollo entro i primi 14 giorni oltre la scadenza della tolleranza subisce una sanzione dello 0,1% per ogni giorno di ritardo. Pertanto, chi adempie al quattordicesimo giorno dovrà versare una sanzione dell’1,4%; chi paga il bollo dal 15° al 30° giorno dopo la scadenza subisce una sanzione pari all’1,5%; dal 30° al 90° giorno la sanzione è dell’1,67%; dal 90° giorno a 1 anno la sanzione è del 3,75%. Una volta scaduto l’anno utile per il ravvedimento operoso, la sanzione per l’omesso versamento del bollo auto è pari al 30% dell’importo dovuto più un interesse dello 0,5% per ogni sei mesi di ritardo”, spiega «La Legge per Tutti». (continua a leggere dopo le foto)

Cosa possono chiedere gli agenti di Polizia

L’agente di riscossione è tenuto al recupero delle somme da parte del cittadino, entro e non oltre 3 anni. Se i tentativi di acquisizione del debito risultano vani si può arrivare al pignoramento. Le conseguenze? Gravissime da un punto di vista economica. Stando a “Nano Press”, che ha ripreso in questi giorni la notizia, nel momento in cui la macchina viene posta a fermo amministrativo, il conducente non potrà più circolare. In caso contrario gli agenti possono bloccarlo e la sanzione supera i 7.900 euro di multa con revoca patente e confisca del mezzo. Leggi anche l’articolo —> Tappi di sughero nello sportello della macchina: ciò che succede è incredibile

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure