Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Denise Pipitone, cosa sa Matteo Messina Denaro: punto di svolta?

Denise Pipitone, cosa sa Matteo Messina Denaro: punto di svolta?

Matteo Messina Denaro potrebbe custodire segreti anche sulla scomparsa di Denise Pipitone. Il boss di Castelvetrano, dopo trent’anni di latitanza, è ora in carcere a L’Aquila. Una vittoria dello Stato, come ha confermato il generale Mario Mori: “L’arresto è una notizia positiva sotto una infinità di aspetti. Uno dei tanti è che metterà fine a troppi anni di chiacchiere sui presunti segreti custoditi dal latitante, a partire da quelli sulla fantomatica trattativa tra Stato e mafia”. E intanto vanno avanti le indagini, si passa palmo a palmo il covo del capo dei capi. All’indomani del suo arresto arriva l’appello dei genitori di Denise Pipitone, Piera Maggio e Pietro Pulizzi. Della bimba non si hanno più notizie dal lontano 2004, ma forse potrebbe esserci una svolta, come scrive oggi in un articolo “Libero Quotidiano”. Leggi anche l’articolo —> Denise Pipitone, l’appello dei genitori: “Chiedete a Matteo Messina Denaro”

Denise Pipitone, cosa sa Matteo Messina Denaro: punto di svolta?

Con l’arresto di Matteo Messina Denaro, definito dal procuratore Maurizio de Lucia“il detentore di una significativa parte dei segreti dell’organizzazione, e punto di riferimento di Cosa Nostra nel Trapanese”, potrebbero presto arrivare delle nuove sulla scomparsa di Denise Pipitone. Al boss Piera Maggio e il marito Piero Pulizzi hanno lanciato un messaggio: “Chiediamo allo Stato italiano, ai magistrati che se ne prenderanno carico: dopo tutti gli accertamenti e le doverose domande di rito al boss Matteo Messina Denaro, qualcuno cortesemente chieda al boss, se in qualche modo ha avuto notizie sul sequestro di nostra figlia Denise”. (continua a leggere dopo le foto)

Le parole dell’avvocato di Piera Maggio

Lo scopo di tale toccante appello è stato palesato dall’avvocato di Piera, Giacomo Frazzitta, che a “Il Giornale” ha detto: “Sappiamo che non è stato lui a prendere Denise, ma sicuramente lui sa chi è stato e perché. Lo dica, come atto di estrema riparazione per quello che ha fatto al piccolo Di Matteo e di clemenza verso una mamma che soffre”. Oltre a informazioni sulla piccola Denise Pipitone, il padrino di Castelvetrano potrebbe possedere il quaderno di Borsellino. Almeno stando a quanto confidato dal custode della latitanza dei fratelli Graviani. (continua a leggere dopo le foto)

Denise
Denise pipatone

Denise Pipitone, l’appello a Matteo Messina Denaro: ultime notizie

Messina Denaro è stato infatti un capomafia della zona del Trapanese: si può escludere che l’ex superlatitante non sia entrato in possesso di informazioni sul caso Pipitone? Staremo a vedere cosa accadrà nelle prossime settimane. Nella giornata di oggi, giovedì 19 gennaio 2023, è previsto “un consulto del personale della medicina penitenziaria sulle cure da somministrare a Matteo Messina Denaro per il cancro al colon”, ha spiegato il Garante dei detenuti in Abruzzo Gianmarco Cifaldi. Leggi anche l’articolo —> Matteo Messina Denaro in carcere, “comportamento anomalo”: lo strano biglietto ai Ros

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure