Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Matteo Messina Denaro in carcere, “comportamento anomalo”: lo strano biglietto ai Ros

Matteo Messina Denaro in carcere, “comportamento anomalo”: lo strano biglietto ai Ros

Il boss mafioso Matteo Messina Denaro è in carcere. Dopo trent’anni di latitanza, il capo dei capi si trova nel penitenziario di massima sicurezza de L’Aquila. Qui l’uomo ha trascorso la sua prima ora d’aria. E, strano a dirsi, stando al racconto di chi c’era, è apparso sorridente. Un fatto insolito, decisamente anomalo. “Il suo sarebbe un comportamento anomalo rispetto a come si comportano di solito i detenuti al 41 bis”, dicono o dal carcere. Nella giornata di oggi, giovedì 19 gennaio 2023, è previsto “un consulto del personale della medicina penitenziaria sulle cure da somministrare a Matteo Messina Denaro per il cancro al colon”, ha spiegato il Garante dei detenuti in Abruzzo Gianmarco Cifaldi. Leggi anche l’articolo —> Matteo Messina Denaro, le prime parole che ha pronunciato in carcere

Messina Denaro carcere Aquila

Matteo Messina Denaro in carcere, “comportamento anomalo”: lo strano biglietto ai Ros

Matteo Messina Denaro è in carcere in Abruzzo, al penitenziario di massima sicurezza de L’Aquila. Una cella tre metri per quattro che confina con quelle di Filippo Graviano e Carlo Greco. Un’ora d’aria e, quando sarà il momento, visite videosorvegliate una sola volta al mese. Ma lui non sembra scomporsi più di tanto. Lo dicevamo: sorride, è tutt’altro che abbattuto. Si ragiona anche sulle sue condizioni di salute. Nel carcere sono arrivate delle attrezzature sanitarie e farmaci per le terapie. Il boss mafioso soffre di un tumore al colon. Sempre nel penitenziario sono state messe a disposizione anche coperte e abiti pesanti poiché il boss al momento dell’arresto indossava abiti piuttosto leggeri, senz’altro non adatti alle temperature aquilane. (continua a leggere dopo le foto)

Messina Denaro carcere Aquila

Le cure in carcere: il capo dei capi è molto malato

Messina Denaro ha, inoltre, la possibilità di usufruire di un’ora d’aria al mattino e al pomeriggio. Per le cure iè stata al momento attrezzata una stanza del carcere, allestita per la somministrazione della flebo, con i farmaci che il capo di Cosa nostra dovrebbe assumere entro domani. “È stato definito il programma terapeutico”, ha concluso il garante dei detenuti. (continua a leggere dopo le foto)

Messina Denaro carcere Aquila

Matteo Messina Denaro sarà difeso dalla nipote: l’indiscrezione

A difendere Messina Denaro, la nipote Lorenza Guttadauro. Si tratta della figlia di sua sorella Rosalia e di Filippo Guttadauro, il suo avvocato. Una notizia che al momento però non è ancora ufficiale. Che si tratti di un Messina Denaro molto diverso da quello raccontato da anni di indagini su Cosa Nostra è indubbio. A prova un appunto scritto a mano spontaneamente all’aeroporto di Boccadifalco«I carabinieri del Ros e del Gis mi hanno trattato con grande umanità». Leggi anche l’articolo —> Messina Denaro, quanti anni gli restano di vita: i medici rompono il silenzio

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure