Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Influenza australiana: quali sono e quanto durano i sintomi

Influenza australiana: quali sono e quanto durano i sintomi

Influenza australiana sintomi

Social. Influenza australiana: quali sono e quanto durano i sintomi. L’influenza australiana 2022 è arrivata in Italia e costringerà centinaia di migliaia di persone a passare le prossime settimane a letto. L’influenza rischia di condizionare anche le imminenti vacanze di Natale e Capodanno. Il picco infatti, secondo Fabrizio Pregliasco, virologo e professore all’Università Statale di Milano, arriverà proprio “nel periodo natalizio quando si arriverà a 150mila casi giornalieri, per un totale stagionale di 10 milioni di casi a Capodanno”. Vediamo nel dettaglio quali sono i sintomi caratteristici di questa nuova influenza e quanti giorni durano. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche –> Influenza australiana, Matteo Bassetti rompe il silenzio: le sue parole

Influenza australiana: quali sono e quanto durano i sintomi

L’influenza australiana 2022 è arrivata in Italia e metterà k.o. centinaia di migliaia di persone nelle prossime settimane con sintomi come febbre, spossatezza, dolori muscolari. Bambini e adulti, dopo un’incubazione di 1-2 giorni, sono destinati a rimanere in casa per almeno 4-5 giorni, secondo la durata media della malattia. Secondo Fabrizio Pregliasco, virologo e professore all’Università Statale di Milano, l’influenza “australiana, che è già arrivata, renderà la stagione molto tosta. Farà dei morti, come sempre e il range delle persone che vengono a mancare per l’influenza vanno dai 5mila ai 20mila”. Il picco invernale, ricorda Claudio Cricelli, “quest’anno è previsto in anticipo, tra la fine di dicembre e l’inizio di gennaio, e questo è evidente proprio perché si stanno ammalando tante persone tutte insieme. Stiamo registrando una grande richiesta di assistenza da parte dei pazienti: ne abbiamo tantissimi ammalati a causa dei virus influenzali, in particolare i più giovani. Quella dell’epidemia stagionale, quest’anno, è una curva molto concentrata: in una settimana si ammalano tante persone quante prima” di Covid “se ne ammalavano in 2”. (Continua a leggere dopo la foto)

influenza covid differenze
Cape Town, South Africa

I sintomi e la cura

Claudio Cricelli ha poi parlato dei sintomi e della cura più adatta per l’influenza australiana: “L’influenza arriva con i soliti sintomi: una grande febbre con i brividi, dolori articolari e spossatezza. Dura qualche giorno, non c’è da allarmarsi, a meno che non si sia di fronte a una persona vulnerabile, anziana o con sintomi particolari. In questo ultimi casi il medico deve intervenire tempestivamente. Altrimenti si usano i normali farmaci sintomatici e, soprattutto, niente antibiotici”. La rapida diffusione del virus è legata al fatto che “ci sono meno protezioni, non si usa più la mascherina né altre precauzioni. Ci stiamo avvicinando alle feste natalizie, la gente circola molto. Quello che vogliamo ricordare, soprattutto ad anziani e fragili, è che l’influenza si prende nei luoghi affollati. E se ci si vuole proteggere, il suggerimento è usare la mascherina nei posti molto frequentati”. Per le persone sane colpite da influenza la cura principale è il riposo a casa, stare al caldo e bere molta acqua per evitare la disidratazione. Chi ha problemi deve rivolgersi al proprio medico di fiducia.

Leggi anche –> Influenza australiana, Pregliasco lancia l’allarme: “5-15 mila morti”

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure