Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Influenza australiana, Pregliasco lancia l’allarme: “5-15 mila morti”

Influenza australiana, Pregliasco lancia l’allarme: “5-15 mila morti”

influenza australiana pregliasco

Influenza australiana Pregliasco. Dopo due anni, l’influenza è tornata a colpire. Le misure anti-Covid l’avevano gradualmente allontanata, ma adesso è tornata all’attacco. L’influenza del 2022, detta anche “australiana”, porta febbre alta e tosse secca, in alcuni casi anche polmonite. Il famoso virologo Fabrizo Pregliasco lancia l’allarme: “5-15 mila morti“. (Continua…)

LEGGI ANCHE: Influenza australiana, Matteo Bassetti rompe il silenzio: le sue parole

Influenza australiana, l’allarme di Pregliasco

Migliaia di italiani a letto con l’influenza. Il dato è davvero allarmante, soprattutto se lo sovrapponiamo a quello del Covid-19, ancora in circolo nel nostro paese. Il rischio è proprio quello di fare confusione tra influenza e Covid. In ogni caso è sempre consigliato fare un tampone. I medici consigliano sia il vaccino per il Covid che il vaccino per l’influenza, soprattutto per gli anziani e le persone fragili. Si possono fare entrambi ed è stato dimostrato che non è assolutamente pericoloso.

Nel frattempo, il famoso virologo Fabrizio Pregliasco lancia l’allarme, parlando di circa 150mila casi al giorno e tra i 5mila e i 15mila morti. Si prospetta dunque un inverno molto duro dal punto di vista dell’influenza e del Covid. Gli italiani dovranno combattere, oltre che con il caro vita, anche con le malattie. (Continua dopo la foto…)

LEGGI ANCHE: Influenza australiana, ecco quali sono i sintomi per riconoscerla

Quando è atteso il picco dell’influenza

Durante la trasmissione radiofonica “Un giorno da pecora”, in onda su Rai Radio 1, il virologo Fabrizio Pregliasco ha fatto il punto sull’influenza australiana: “Con l’influenza australiana sarà una bella stagione tosta, come sempre ci saranno morti, di solito sono tra i 5mila e i 15mila. Il picco è previsto a Natale, circa 150mila casi al giorno“.

Ancora una volta, dunque, sarà un Natale molto particolare per gli italiani. Oltre a fare i conti con l’inflazione e con i rincari, dovuti dalla guerra in Russia, dovranno stare attenti ancora al Covid e da quest’anno anche all’influenza. Dopo due anni, infatti, l’influenza è tornata all’attacco. Quest’anno è soprannominata “australiana” perchè è comparsa per la prima volta proprio in Australia, ad agosto. La stagione lì è stata la peggiore degli ultimi cinque anni. I numeri registrati in Italia, però, potrebbero verificarsi anche nel nostro paese. Sono attesi – come detto da Pregliasco – circa 150mila casi al giorno e tra i 5 e i 15mila morti.

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure