Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » “DiMartedì”, l’ad Conad ospite in studio: cosa sta succedendo nei supermercati

“DiMartedì”, l’ad Conad ospite in studio: cosa sta succedendo nei supermercati

News TV. Dimartedì: l’ad Conad, Francesco Pugliese e il dramma nascosto dei supermercati. Ieri sera è andata in onda una nuova puntata di “DiMartedì“, programma televisivo condotto da Giovanni Floris su LA7. In studio è stato ospite Francesco Pugliese, amministratore delegato di Conad. Pugliese ha spiegato tutto quello che sta succedendo nei grandi e piccoli supermercati. In questo articolo vi riportiamo le sue dichiarazioni. (Continua dopo la foto…)

>>> “DiMartedì”, scontro tra Sallusti e Di Battista: “Io di te non ho paura”

Dimartedì: l'ad Conad, Francesco Pugliese, parla del dramma nascosto dei supermercati

Tutte le curiosità sul programma “DiMartedì”

“Dimartedì” è un programma televisivo condotto da Giovanni Floris su LA7. La trasmissione, di genere talk show, e si occupa di cronaca, politica, economia e società. Ha lo stesso format di “Ballarò”, programma che ha reso celebre Giovanni Floris. Il conduttore televisivo ha portato con sé quasi tutta la squadra, compreso Maurizio Crozza, che per anni ha curato la copertina di “DiMartedì”. Nel corso di ogni puntata in studio o in collegamento sono presenti ospiti provenienti dal mondo della politica, dell’economia, della società e del giornalismo. Tra gli ospiti ricorrenti troviamo Concita De Gregorio, Massimo Giannini, Corrado Augias, Alessandro Sallusti, Pietro Senaldi e molti altri ancora. I temi principali della puntata di solito riguardano sempre notizie di cronaca, politica o economia. (Continua dopo la foto…)

“DiMartedì”, clamorosa gaffe di Di Battista: ripreso in diretta da Della Vedova

Le parole dell’ad Conad

Nella puntata di ieri sera di “DiMartedì” è stato ospite Francesco Pugliese, amministratore delegato di Conad. L’ad ha spiegato cosa sta succedendo nei grandi e piccoli supermercati. “Eravamo partiti nel primo trimestre con un’inflazione dell’1,9% – ha raccontato – nel secondo del 5%, nel terzo del 10% e probabilmente andremo verso il 15%. Questo è ciò che sta davvero avvenendo in termini di inflazione, poi anche dal punto di vista dei volumi siamo indietro: crescono solo le vendite nei discount, tutti gli altri sono in arretramento. Le uniche cose stabili sono i beni di primissima necessità, tutto il resto perde, non c’è nulla di positivo“.

Pugliese ha poi letto una lista di beni che si vendono stabilmente, nonostante l’inflazione, dato che sono tutti fondamentali o legati ai figli, come ad esempio i pannolini. L’ad Conad ha poi aggiunto: “Se guardiamo con attenzione notiamo che stiamo già vivendo un’economia di guerra. Le bollette di settembre ancora non le hanno viste a casa: se erano care quelle di agosto, figuriamoci quelle di settembre, che dovrebbero essere del 40% più alte. Il 70% dei lavoratori italiani ha uno stipendio inferiore ai 1.500 euro e dovrà decidere se mangiare o pagare la luce“.

Dimartedì: l'ad Conad, Francesco Pugliese, parla del dramma nascosto dei supermercati

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004