Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Massimo Boldi, l’attore si racconta a “I lunatici”: dall’amore alla carriera

Massimo Boldi, l’attore si racconta a “I lunatici”: dall’amore alla carriera

Massimo Boldi I lunatici

Personaggi tv. “I Lunatici”, Massimo Boldi parla di sua moglie Marisa. Classe 1945, Massimo Boldi è un attore, comico, produttore cinematografico, musicista e conduttore televisivo italiano, conosciuto anche col soprannome di Cipollino, dal nome di Max Cipollino, uno dei suoi personaggi comici più noti. Massimo Boldi è intervenuto ai microfoni di Rai Radio2 nel corso del format I Lunatici, condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio, in diretta dal lunedì al venerdì notte dalla mezzanotte alle quattro, live anche su Rai 2 tra l’una e le due e venti circa. L’attore ha ripercorso la sua vita, parlando di alcuni temi a lui cari. (Continua a leggere dopo la foto)

I Lunatici Massimo Boldi moglie

Leggi anche –> Massimo Boldi e il dramma ora superato: “Tre arterie occluse”

“I Lunatici”, Massimo Boldi parla di sua moglie Marisa

Ai microfoni de I Lunatici, Massimo Boldi da parlato della sua vita, toccando vari temi. Tra i momenti più emozionanti della sua vita ci sono tutti quelli riguardanti l’amore. Parlando delle sue storie d’amore, Boldi ha citato anche sua moglie, la quale è venuta a mancare da un po’: “Il primo amore? Si chiamava Adriana, ma fu un palo. Ma il vero amore è stata solo mia moglie. Quella vera. Siamo stati sposati 33 anni. Quando è morta sono stato male. Non so come si superi un lutto del genere, so che ce l’ho fatta grazie alle mie tre figlie e alla mia famiglia. Io e mia moglie ci siamo conosciuti in un bar latteria che avevo in gestione negli anni ’70. Lei faceva l’impiegata lì vicino, scendeva per bere un cappuccio, fare colazione. L’ho notata e le ho chiesto il numero, però fu lei a telefonarmi. Marisa mi ha scelto prima che diventassi famoso e popolare. E’ bello, è raro. Il successo alcune volte ha rischiato di farmi perdere la testa. Donne che mi si sono buttate addosso? Tutte super belle, ma io sono sempre riuscito a tenere le distanze. Fino a un certo punto. La mia vita è stata sempre felice. Il periodo meno bello è legato alla malattia di mia moglie”. (Continua a leggere dopo la foto)

Una carriera ricca di successi

Massimo Boldi è diventato famoso per aver realizzato numerosi film di Natale: “Inizia tutto con il Film che ho fatto con De Laurentis. Era il 1990, è passato quasi un quarto di secolo. Insieme a Christian De Sica avevamo già fatto Yuppies. Il primo approccio con De Sica andò benissimo. Lui faceva il cantante, io il batterista. Se c’è mai stata gelosia? Sì, sì! Come si supera? Dandosi quattro calci nel sedere a testa. De Sica è un signore, io sono Braccio Di Ferro, parlo parlo ma poi non faccio niente. E finisce lì. Ogni tanto ci sentiamo. Quanto c’è di Massimo Boldi nel personaggio che interpreto nei film di Natale? Tanto. Non sono mai uscito dal binario. Sono andato su un binario morto per poco, ma poi sono tornato. Infatti questi ultimi due anni e mezzo sono stati duri”. Poi ha aggiunto: “Non immaginavo che avrei fatto l’attore da piccolo. Mi piacevano molto le bambine. Io stavo sempre in classe mista, ero sempre insieme alle bambine. Poi quando ho iniziato a fare le feste con i ragazzi della scuola, gli altri limonavano e io mettevo su i dischi. Se non avessi fatto l’attore forse avrei fatto il lavoro che faceva il mio papà, le decorazioni per la pasticceria”.

Leggi anche –> Massimo Boldi, la foto hot: beccato così con la ex gieffina

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure