Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Decreto Aiuti bis, bonus da 5.650 euro per alcuni lavoratori: ecco chi potrà ottenerli

Decreto Aiuti bis, bonus da 5.650 euro per alcuni lavoratori: ecco chi potrà ottenerli

Il Governo Draghi sta lavorando al decreto Aiuti bis, che ha lo scopo di aiutare i cittadini alle prese con l’aumento del costo della vita in Italia. Sconti su bollette, sulle tasse sul lavoro ma anche la rivalutazione delle pensioni e il taglio delle accise sulla benzina saranno solo alcune delle novità dei prossimi mesi. Il decreto Aiuti bis, oltre a introdurre un taglio generale del cuneo fiscale, istituisce anche un nuovo bonus solo per alcuni lavoratori: si tratta di 5.650 euro in più annui a testa. Vediamo chi può ottenerlo.

Decreto Aiuti, chi guadagnerà 5.650 euro in più in busta paga

Si tratta di un bonus annuale che riguarderà solamente una categoria specifica. Gli insegnanti, ma non tutti. Questo aumento di stipendio verrà assegnato solamente una volta l’anno e ai docenti ritenuti più meritevoli. Nasce quindi la figura di “docenti esperti” selezionali tra quelli di ruolo che hanno “conseguito una valutazione positiva nel superamento di tre percorsi formativi consecutivi e non sovrapponibili”. Questi cicli di formazione, sono appena stati istituiti. Per completarne tre e accedere al bonus si parla del premio per gli anni 2032/2033, 2033/2034 e 2035/2036.

Il docente esperto quindi guadagnerà 5.650 euro l’anno in più. Può accedere a questo bonus qualsiasi docente di ruolo, delle scuole di ogni ordine e grado, purché abbia ottenuto una valutazione positiva in tre percorsi di formazione. C’è una limitazione però: in totale gli esperti potranno essere al massimo 8mila all’anno in tutta Italia. Oltre a questo ci sarà anche una tantum accessoria da stabilire attraverso i contratti: l’aumento in busta paga corrisponderà a una percentuale tra il 10% e il 20% dello stipendio.

Decreto aiuti bis: non solo insegnanti, bonus per tutti e taglio sulle bollette

Oltre al bonus per gli insegnanti esperti, il decreto aiuti contiene anche altre misure tra le quali i tagli sulle bollette. I fondi per il taglio delle bollette nell’ultimo trimestre, salgono a 5 miliardi dai circa 3 del precedente decreto per consentire uno sconto maggiore. Anche lo sconto di 30 centesimi sulle accise ci sarà un altro mese, ossia fino al 20 settembre. Sempre sul fronte del caro-energia, poi, vengono replicati i crediti di imposta per 3 miliardi.

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure