Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Variante Omicron, scoperto un nuovo sintomo da non sottovalutare

La variante Omicron sta decisamente preoccupando gli esperti. Nonostante sia meno “pericolosa”, si trasmette con molta più facilità. A breve potrebbe sostituire completamente la variante Delta. Il Covid-19 continua a mutare e i contagi aumentano. Ma quali sono i sintomi riconducibili alla variante Omicron? I sintomi potrebbero essere confusi con un raffreddore, dunque il rischio è quello di rendere difficoltoso distinguere se si tratti o meno di Covid o di un virus stagionale. Inoltre gli esperti parlano di un ulteriore campanello d’allarme. (Continua a leggere dopo la foto)

Variante Omicron, scoperto un nuovo sintomo da non sottovalutare

Stando ai primi studi, la variante Omicron risulterebbe più contagiosa, ma più lieve della Delta. Com’è possibile riconoscerla? I sintomi potrebbero essere confusi con un raffreddore, dunque il rischio è quello di rendere difficoltoso distinguere se si tratti o meno di Covid o di un virus stagionale. Secondo quanto emerge dalle dichiarazioni di Tim Spector, epidemiologo del King’s College, sulle colonne del Guardian, è stato confermato un ulteriore campanello d’allarme. L’esperto ha dichiarato: «I siti web ufficiali indicano ancora che l’insorgenza improvvisa di una forte tosse, febbre e perdita dell’olfatto e del gusto sono i principali segni di un’infezione da coronavirus. E quindi un’indicazione per mettersi alla prova e isolare. Al contrario, per la maggior parte delle persone affette da Omicron, la malattia è avvertita come un raffreddore e inizia con naso che cola, mal di gola e mal di testa». Poi a questi sintomi, secondo Tim Spector, se ne aggiunge un altro. (Continua dopo la foto)

allarme terza dose

Un nuovo campanello d’allarme

Secondo Tim Spector chi si contagia con la variante Omicron, oltre ai classici sintomi riconducili a un raffreddore (naso che cola, mal di testa, stanchezza, starnuti e mal di gola), ne ha anche un altro, ovvero la perdita di appetito. Poi l’esperto ha ammesso che “le persone che hanno questi segni non dovrebbero sottovalutarli. È necessario che facciano un test per eventualmente isolarsi e non infettare gli altri”, ribadendo che “la nuova variante si presenta con naso che cola e starnuti, mal di testa, gola che brucia, dolori alle ossa e stanchezza”.

“Covid in Parlamento”: l’allarme lanciato poco fa, cosa sta succedendo

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004