Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Lutto per “Chi l’ha visto”, morta Donatella Raffai

Lutto per “Chi l’ha visto”, morta Donatella Raffai

Lutto per la redazione di “Chi l’ha visto“, storica trasmissione in onda in prima serata su Rai 3. È morta Donatella Raffai: è stata la conduttrice del programma prima di Federica Sciarelli. La notizia è stata annunciata poco fa ed ha sconvolto l’interno ambiente. (Continua dopo la foto…)

donatella raffai chi l'ha visto

Morta Donatella Raffai, ex conduttrice di “Chi l’ha visto”

Il mondo della televisione colpito da un tragico lutto. È morta Donatella Raffai, conduttrice e volto storico della trasmissione “Chi l’ha visto?” e prima ancora di “Telefono Giallo”, sempre sulla stessa rete. La Raffai si è spenta a 78 anni dopo una lunga malattia. Era lontana dagli schermi dal 2000 per scelta personale.

La notizia è stata annunciata dal marito Sergio Maestranzi, ex regista Rai: “Il nostro è stato un grande e meraviglioso amore, Donatella una donna generosa, riservata, che aveva deciso a un certo punto di allontanarsi dalla tv e di dedicarsi alla vita privata, sono state dette date cose, ma è tutto molto semplice”. La coppia si era sposata dopo una lunga convivenza, durata addirittura 30 anni. I funerali della Raffai si svolgeranno domani a Roma alle ore 12,30 nella chiesa parrocchiale di via Flaminia vecchia (al civico 732). La bara sarà esposta al pubblico in chiesa per mezz’ora prima della funzione.

Morte Polina Kochelenko, il caso arriva a “Chi l’ha visto?”

Chi era Donatella Raffai

Donatella Raffai, nata a Fabriano, in provincia d’Ancona, l’8 settembre 1943, è stata una famosissima conduttrice televisiva. Ha iniziato la carriera nel mondo dello spettacolo appena sedicenne nel film “Dolci inganni”. In seguito inizia a lavorare nel settore discografico per la RCA come responsabile delle pubbliche relazioni e anche curatrice d’immagine di alcuni cantanti a cominciare dalla giovanissima Nada, affiancandola nel suo debutto al Festival di Sanremo 1969. Affiancò poi nel debutto anche l’allora esordiente Claudio Baglioni.

Nel 1971 inizia a lavorare alla Rai dove conduce alcune trasmissioni radiofoniche ed approda in TV alla fine degli anni ottanta come autrice e conduttrice di varie trasmissioni di approfondimento giornalistico e di cronaca della Rai 3, come “Telefono giallo”, antesignano di “Chi l’ha visto”. Raggiunge il successo nel 1989 quando conduce il programma “Chi l’ha visto?”, prima assieme a Paolo Guzzanti e poi con Luigi Di Majo, al quale dà uno stile incisivo e accattivante che riscuote enorme consenso, tanto che nel 1990 la Raffai vince sia il Telegatto che l’Oscar TV come personaggio televisivo femminile dell’anno.

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004