Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Acqua ritirata dai supermercati per presenza di stafilococco: cosa sappiamo

Acqua ritirata dai supermercati per presenza di stafilococco: cosa sappiamo

La società Gran Guizza, produttrice dell’omonima acqua minerale, nota nei supermercati italiani, ha comunicato di aver provveduto a ritirare alcuni lotti che potrebbero essere contaminati. Dopo dei campionamenti svolti sul sito produttivo è scattato l’allarme per stafilococco aureo. I lotti 10LB2202A e 08LB2208A sono stati ritirati a scopo precauzionale. L’azienda ha subito diramato un comunicato riportato dai principali media, tra cui “Repubblica”. (continua a leggere dopo le foto)

clicca qui per leggere tutte le News su TvZap 

Acqua ritirata dai supermercati per presenza di stafilococco

Ritirati dei lotti di acqua minerale dal mercato a causa di rischio microbiologico. Nelle confezioni sarebbe presente un batterio. Il richiamo emanato dal Ministero della Salute in collaborazione con la società produttrice concerne l’acqua minerale naturale oligominerale Guizza, prodotta da Fonte Valle Reale. I lotti di produzione contaminati, come dicevamo in apertura, sono 10LB2202A e 08LB2208A. (continua a leggere dopo le foto)

Il comunicato dell’azienda Gran Guizza

L’azienda Gran Guizza fa sapere di aver ritirato i lotti di acqua “a scopo precauzionale”.  “A tutela della sicurezza dei propri consumatori, la società ha deciso di ritirare il prodotto finito confezionato che ha evidenziato la contaminazione, nonostante da analisi interne non risultassero anomalie, in attesa di rianalisi e conferma di conformità da parte dell’organo di vigilanza”, si legge nel comunicato diffuso da Gran Guizza. L’azienda precisa “che il richiamo si riferisce solo ed esclusivamente ai prodotti menzionati e limitatamente ai lotti indicati”, assicurando “l’assoluta purezza per tutti i prodotti e i lotti non indicati”. Gran Guizza S.p.A. poi sta “collaborando con le Autorità competenti per l’accertamento delle eventuali cause e la risoluzione della problematica”. (continua a leggere dopo le foto)

Quali sono i sintomi da intossicazione

L’acqua interessata dal ritiro è quella che si vende in confezioni da 6 bottiglie da 1,5 litri ciascuna, prodotta nello stabilimento Gran Guizza Spa, situata a Valle Reale, in provincia di Pescara. I lotti potenzialmente contaminati sono stati ritirati da tutti i punti vendita. Tuttavia non si può escludere che qualcuno possa aver comprato l’acqua in precedenza. In tal caso si consiglia alle persone di riportare la confezione al punto vendita, che provvederà al rimborso o alla sostituzione del prodotto. L’intossicazione alimentare da stafilococco aureo porta con sé alcuni sintomi: nausea, mal di testa, dolori addominali, diarrea, febbre e spossatezza. Le manifestazioni si risolvono in genere nel giro di 24 ore. La situazione può farsi più grave nel caso di anziani, bambini e soggetti fragili. Leggi anche l’articolo —> Sente un’esplosione nel garage, la sua auto elettrica ha preso fuoco: cos’è successo

 

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004