Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » “Rip Graziano Pellè”. Lo scherzo (o l’errore) di pessimo gusto diventa virale

“Rip Graziano Pellè”. Lo scherzo (o l’errore) di pessimo gusto diventa virale

"Rip Graziano Pellè"

SOCIAL. Nella giornata di ieri 29 dicembre 2022 è morto Pelè, il campione non plus ultra del calcio degli ultimi 40 anni. I messaggi sulle pagine social, post e storie non sono di certo mancante per questo evento che si era nell’aria ma, comunque sconvolge. Ma c’è anche chi chiarisce: «Pellè è vivo!».

Addio Pelè, morto a 82 anni

Ecco quindi che è morto il famosissimo calciatore Pelè, nella giornata di ieri, 29 dicembre 2022. Il campione indiscusso dopo una lunga malattia si è spento all’età di 82 anni. Pelé, pseudonimo di Edson Arantes do Nascimento, è stato un calciatore e dirigente sportivo brasiliano, di ruolo centrocampista o attaccante conosciuto in tutto il mondo. Scontato e aspettato il cordoglio sui social, tra post e storie non sono mancanti comunque i messaggi di condoglianze. Ecco però che c’è chi si distingue dal coro ed esclama: «Pellè è vivo!».

"Rip Graziano Pellè"

«Pellè è vivo!»

Ecco infatti che ai messaggi per la morte di pelle alcuni si sono, come dire, sbagliati, e hanno postato le condoglianze nel profilo sbagliato. Ci riferiamo all’account di Graziano Pellè, che è un calciatore. Anche questo ha confuso le idee a chi magari il calcio non lo segue ma, ci sono tante differenze fra i due: Pellè è italiano, Pelè brasiliano. Graziano Pellè è vivissimo, sta bene e continua a vivere la sua vita nonostante questi commenti poco gradevoli sotto alle sue foto. “Insegna agli angeli a giocare a calcio”, ha scritto qualcuno. E ancora: “Chi dice Maradona è meglio di Pellè si sbaglia. Ci mancherai”. Questi sono commenti che potrebbero risultare in un certo senso ironici, per così dire. Ce ne sono altri su questa linea, c’è chi parla di un cerchio che si chiude e lo immagina “lassù insieme a Maradona”, salutandolo con un “ciao bomber”.

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure