Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » “Non è l’Arena”, Massimo Giletti sviene in diretta: Myrta Merlino nel panico

“Non è l’Arena”, Massimo Giletti sviene in diretta: Myrta Merlino nel panico

Non è l’Arena è un programma di La 7 condotto da Massimo Giletti che mette al centro della scena i temi e i protagonisti della più stretta attualità politica, sociale e della cronaca. Tra gli argomenti trattati nell’ultimo periodo la guerra in Ucraina. Nel corso della puntata di Non è l’Arena andata in onda ieri, 5 Giugno 2022, Massimo Giletti ha avuto un mancamento mentre era in collegamento con Myrta Merlino, la quale sta sostituendo momentaneamente il suo collega che si trova a Mosca. Attimi di panico nello studio di La 7: vediamo nel dettaglio cos’è accaduto. (Continua a leggere dopo la foto)

“Non è l’Arena”, Massimo Giletti sviene in diretta: Myrta Merlino nel panico

Attimi di panico a Non è l’Arena: Massimo Giletti è svenuto in diretta da Mosca, generando tensione in studio e facendo preoccupare Myrta Merlino che sta sostituendo temporaneamente il noto conduttore. Prima di un blocco pubblicitario, si è sentito la Merlino gridare: “Che sta succedendo? Oddio Massimo, Massimo. Aiutate Massimo”. Poi nero, parte la pubblicità e non si sa niente fino al ritorno in studio. A questo punto Myrta ha spiegato che Giletti aveva avuto un mancamento:  “Allora adesso stiamo cercando di capire, Massimo ha avuto un mancamento, siamo tutti umani. Il viaggio a Mosca, una serata complicata, lo stress e questo può succedere. Naturalmente ci sono delle persone con lui che ci faranno sapere come sta. Spero si ricolleghi molto presto con noi”. Poco dopo Massimo Giletti è tornato in collegamento: “Eccoci qui, scusatemi, ma fuori c’era molto freddo. Probabilmente quello e la mancanza di zuccheri hanno giocato a mio sfavore. Per questo ho avuto un mancamento. Purtroppo capita, io torno però con forza”. (Continua a leggere dopo la foto)

Lo scontro con Sallusti

Puntata movimentata quella di ieri di Non è l’Arena, oltre al mancamento del conduttore,  Alessandro Sallusti ha attaccato duramente Massimo Giletti: “Quando ho saputo che andavi a Mosca ero molto orgoglioso di te. Immaginavo che avresti parlato al popolo russo e non a quello italiano. Poi ho pensato che avresti parlato a Putin o a un ministro. Invece mi ritrovo in un asservimento totale alla peggior propaganda che ci possa essere. Quello che hai alle spalle è un palazzo di m**** perché lì sono stati organizzati, decisi e messi in pratica i peggiori crimini contro l’umanità del secolo scorso e di questo. Quello è un palazzo schifoso, un palazzo di m**** perché lì il comunismo ha fatto le più grandi tragedie. E siccome a me fa tristezza vedere un giornalista che stimo venire chiamato bambino, incompetente, da una cretina (Zakharova) che non sa neanche di che sta parlando. Perché noi sappiamo cos’è la libertà di parola e la difendiamo. Io di fare la foglia di fico a questi due cog***ni che hai di fianco non ci sto. Rinuncio al compenso pattuito ma io a questa sceneggiata non voglio più partecipare”.

“Non è l’Arena”, Patrizia D’Addario rivelazione sconvolgente su Berlusconi

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004