Home » Quarta Repubblica, Alberto Zangrillo si scaglia contro Fabrizio Pregliasco

Quarta Repubblica, Alberto Zangrillo si scaglia contro Fabrizio Pregliasco

Ieri sera, lunedì 1° novembre 2021, è andato in onda su Rete 4 il consueto appuntamento settimanale con Quarta Repubblica, il programma di approfondimento dei maggiori temi di attualità condotto da Nicola Porro. Diversi sono stati gli ospiti in studio e in collegamento, tra cui anche il il primario di Anestesia e prorettore dell’Università Vita-Salute del San Raffaele di Milano Alberto Zangrillo. Il dottore ha parlato della situazione Covid-19 in Italia e tra i suoi vari interventi durante la puntata di Quarta Repubblica si è scagliato contro Fabrizio Pregliasco. (Continua a leggere dopo la foto)

Quarta Repubblica, Alberto Zangrillo parla della situazione Covid-19 in Italia

Ospite della puntata di ieri, 1° Novembre 2021, di Quarta Repubblica, il programma di Rete 4 condotto da Nicola Porro, Alberto Zangrillo ha fatto un’analisi di quanto sta accadendo negli ospedali italiani. Il noto dottore ha dichiarato: «Con i tamponi troviamo contagi che però non arrivano in ospedale. Oggi grazie ai vaccini siamo in grado di contenere il numero di persone che accedono al pronto soccorso». Poi, parlando delle corsie, ha aggiunto: «Arrivano pazienti con un’affezione delle prime vie respiratorie, prevalentemente anziani e soprattutto nel 99% dei casi che non sono vaccinate».

Poi il professor Zangrillo ha parlato anche dell’aumento dei casi. Secondo il suo ragionamento, poco importa se quest’ultimi salgono, quello che conta è il numero dei malati e dei decessi. Per questo bisognerebbe temere di più “le enormi liste di attesa di pazienti che nulla hanno a che fare con il virus” e che invece rischiano di perdere la vita a causa di altre patologie: «Vedere, come terza notizia dei siti internet, il numero dei contagi in forma allarmistica ci interessa poco. Noi osserviamo altri parametri e non siamo per nulla preoccupati». (Continua a leggere dopo la foto)

Lo scontro con Fabrizio Pregliasco

Sempre durante l’intervento ai microfoni di Quarta Repubblica, Alberto Zangrillo si è scagliato contro Fabrizio Pregliasco. Anche se non lo ha citato in maniera esplicita, è a lui che molto probabilmente si è riferito quando ha parlato del “maestro virologo che cerca di spaventare gli italiani” affermando che sono “attesi 6 milioni” di casi di influenza. Subito dopo Zangrillo ha aggiunto: «Supposizione completamente falsa. Sulla base dei dati di cui disponiamo, dire che ci aspettiamo 6 milioni di casi in Italia vuol dire che hai sbagliato mestiere, devi fare altra cosa e non il medico». Infine, ha dichiarato: «Bisogna aver visto i malati, non solo raccontarli perché li abbiamo letti. Peccato che il 90% di chi parla e scrive i malati di Covid non li ha mai visti in faccia».