Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Fedez, parla il suo medico: quali sono le possibilità di sopravvivenza

Fedez, parla il suo medico: quali sono le possibilità di sopravvivenza

Fedez la settimana scorsa ha scoperto di avere un raro tipo di tumore al pancreas. L’artista ha subito iniziato le cure e lunedì 21 marzo, si è operato. Il medico che ha effettuato l’intervento chirurgico a Fedez ha spiegato meglio la sua malattia, “silenziosa” e nel contempo rara. Inoltre ha spiegato quante sono le possibilità di sopravvivenza per il cantante.

Fedez ha un tumore al pancreas

“Mi sono dovuto sottoporre a un intervento chirurgico durato 6 ore per asportarmi una parte del pancreas (tumore compreso). A due giorni dall’intervento sto bene e non vedo l’ora di tornare a casa dai miei figli”. Così ha voluto aggiornare i suoi fan Fedez, che sta passando un momento veramente difficile. Il direttore del Centro del Pancreas dell’Irccs Ospedale San Raffaele di Milano, Massimo Falconi ha spiegato le condizioni del cantante.

“Parliamo di tumori che hanno origine dal sistema neuroendocrino, costituito da cellule con caratteristiche tipiche sia delle cellule endocrine, quelle che producono gli ormoni, sia di quelle nervose. Queste cellule sono presenti in tutto l’organismo, quindi i Nets possono colpire organi differenti quali pancreas, intestino, polmoni, tiroide, timo o ghiandole surrenali”, ha spiegato il chirurgo che ha operato Fedez. Tuttavia Falconi non può dire con certezza se si tratti di tumori pericolosi. “E molto difficile dare una risposta univoca per le decine di sottotipi diversi di tumori neuroendocrini”.

Leggi anche: Fedez: “Ho un tumore raro, mi hanno asportato una parte del pancreas”

Fedez è stato operato, ecco le possibilità di sopravvivenza secondo il suo medico

Il cantante per fortuna ha scoperto subito la malattia e insieme al medico, ha optato per la chirurgia. “Se il tumore viene scoperto agli inizi ed è localizzato, la chirurgia radicale, ovvero l’eliminazione di tutta la massa neoplastica, può portare á guarigione alte percentuali di pazienti – sostiene Falconi -. Spesso l’intervento chirurgico è complesso: punta ad asportare completamente la malattia, preservando il più possibile la funzione dell’organo”.

Ma quali sono le possibilità di sopravvivenza ad un tumore così pericoloso? Anche a questo ha risposto il dottor Falconi, dando una stima generale, non riferendosi specificatamente a Fedez. “La sopravvivenza a 5 anni nel nostro Paese è alta, superiore al 60%.”

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor