Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Romina Power, la commovente rivelazione sulla figlia Ylenia, scomparsa nel 1994

Romina Power, la commovente rivelazione sulla figlia Ylenia, scomparsa nel 1994

Romina Power ha parlato della sua vita privata durante un’intervista con Walter Veltroni: la donna si è lasciata andare e ha parlato di sua figlia Ylenia Carrisi, scomparsa senza lasciare traccia nel 1994. Le sue parole hanno lasciato i fan spiazzati.

Romina Power Ylenia Carrisi

Romina Power, la scomparsa di Ylenia Carrisi

Veltroni ha chiesto alla famosa cantante quale giorno rivivrebbe della sua vita, se potesse scegliere. Romina Power ha risposto senza esitazione, che rivivrebbe un giorno con sua figlia scomparsa nel 1994. “Se potessi scegliere rivivrei un giorno con Ylenia. Un giorno qualsiasi, con lei… Non smetterò mai di cercarla… In quella città tremenda, New Orleans, ogni anno spariscono tantissime persone. Ovviamente non se ne parla molto, perché tutti hanno paura, non si capisce di cosa. Secondo me lei, come tante altre ragazze, sarà capitata in una di quelle situazioni dalle quali è difficile uscire, è difficile scappare”.

Leggi anche: “Isola”, Edoardo Tavassi entra in studio: tutti notano lo strano particolare

“Ylenia era scappata e viveva in una capanna”

“L’ultima volta che l’ho sentita era Capodanno, ha fatto gli auguri alla nonna e questo testimonia che stava bene… Era scappata in Belize da diverso tempo. Viveva in una capanna sulla spiaggia. Le mancava un solo esame per laurearsi al King’s College di Londra e le avevano già offerto un posto come insegnante, per quanto era brillante la sua intelligenza”. La madre ha raccontato il perché della sua fuga in Belize. “Ha scoperto un tradimento del fidanzato ed è scappata via. Non voleva più sapere niente. Con me si manteneva in contatto. Ogni tanto la chiamavo io, qualche volta lei”.

Poi la ragazza decise di tornare negli Stati Uniti, ma le cose non andarono bene. “Fece l’errore di tornare da sola a New Orleans, per quel Capodanno… Di lei mi manca tutto. La sua intelligenza, la sua simpatia, il suo calore. Avevo diciannove anni, quando lei è nata. Siamo state molto vicine, sempre. Era geniale, scriveva in una maniera pazzesca. Scriveva poesie, racconti e raccontava favole alle piccole. Era una persona che dava molto di sé agli altri, sempre”.

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004