Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“Affari Tuoi”, i fratelli Din Don sfortunati ma poi arriva il colpo di scena

News TV. Ad Affari Tuoi, nella puntata di ieri, venerdì 5 aprile, i protagonisti sono stati i gemelli Francesco e Don Raffaele: soprannominati “Din Don“, arrivati dopo ben 33 puntate del programma di Rai 1 condotto da Amadeus. Nel corso di tutto questo tempo, i due “pacchisti” avevano conquistato la simpatia degli altri colleghi e del pubblico, per la loro gentilezza e per aver fatto divertire tutti con le loro battute. La loro avventura è stata un pò sfortunata, ma inaspettatamente è arrivato il colpo di scena.

Leggi anche: “Affari tuoi”, Federica e Luca prima commuovono e poi perdono tutto

Leggi anche: “The Voice Senior”, pesante stoccata di Gigi D’Alessio in finale: cosa è successo

Il percorso dei fratelli Din Don

Venrdì 5 aprile, a sfidare la sorte ad Affari Tuoi sono stati i fratelli gemelli Francesco e Don Raffaele, della provincia di Catania. Il loro percorso ha tenuto incollati i telespettatori fino alla fine che è stata a lungo più che sfortunata, tanto che la massima offerta del Dottore è stata di soli 4mila euro.  Infatti i due fratelli hanno infilato una serie infinita di pacchi rossi, che ha fatto, fin da subito sfumare ogni speranza di tornare a casa con un sostanzioso bottino. Quando già i 300mila euro, i 200 mila, i 75mila e i 30 mila sono saltati, il Dottore chiama solo per offrire un cambio pacco. Francesco accetta, anche perché da pacchista al bancone ha sempre avuto pacchi blu. Lascia quindi il suo numero 5 per prendere il 13 dalla concorrente del Friuli Venezia Giulia. Dopo una serie di disastrosi eventi, però, arriva la svolta inaspettata. (scopriamo tutti i dettagli nella pagina successiva)

Successiva
Pagine: 1 2
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure