Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Costantino Vitagliano, il drammatico annuncio sulla malattia a “Verissimo”

Una battaglia difficile da affrontare

Costantino Vitagliano a Verissimo ha parlato della sua malattia: “Mi sono rotto un dito giocando con mia figlia sul divano e sentivo questo dolore allo sterno. Così sono andato in ospedale e il dottore mi ha fatto fare un’ecografia. Era una macchia sull’aorta ombelicare. Sono andati tutti in ansia e mi hanno fatto capire che era pericoloso girare in queste condizioni. Mi hanno messo in un reparto di chirurgia tumorale. Io ho fatto 29 giorni di esami senza avere una risposta. Andavo avanti di morfina. Ho perso dodici chili nel giro di dieci giorni. Ho pensato “sto morendo”. Sono stato fortunato perché dopo trenta giorni si è capito che non si tratta di un tumore. Sono autoimmune e devo stare a riposo perché ho questa massa che può trasformare questa aorta in un pericolo. Sono sotto pasticche dalle 8 di mattina. La mia malattia è rara e non abbiamo i farmaci quindi vado avanti di cortisone. Io dalle due del pomeriggio ho il cerchio alla testa”. (Continua a leggere dopo la foto)

Poi Costantino ha aggiunto: “Oggi ho tante agitazioni che non dovrei avere perché devo cercare di evitare di alzare la pressione. Mi dicono che c’è una situazione di “tentativi” perché l’unico antinfiammatorio è il cortisone. Purtroppo la verità è che non si sa come andrà. Adesso non mi interessano tante cose e vivo in maniera diversa. Io sono papà e con la mia piccola di otto anni cerco di non farmi vedere quando sto male ma non sempre ci riesco. A 49 anni tutto questo è difficile. Io sono arrivato al punto di voler morire. Ho pensato “muoio da leone”. Io non avrei mai pensato che potesse succedere tutto questo. Ci provo ad essere positivo però purtroppo non ci riesco. Lunedì ho la puntura e gli esami del sangue. Dovrò vedere i vari step e farmaci che andrò a somministrare. Silvia io parlo con te e mi batte forte il cuore e non è normale”.

Pagine: 1 2
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure