Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Grave lutto in Rai: è morto Sergio Canciani, lo storico corrispondente da Mosca

Grave lutto in Rai: è morto Sergio Canciani, lo storico corrispondente da Mosca

Grave lutto in Rai: è morto ieri, 15 Marzo 2022, nella sua casa di Trieste, Sergio Canciani, 76 anni, scrittore e giornalista, storico corrispondente della Rai da Mosca e dai Balcani. Entrato alla Rai Fvg, prima nella redazione slovena e poi in quella italiana, raccontò i funerali di Tito, la caduta di Ceausescu in Romania, la guerra nell’ex Jugoslavia, l’assedio di Sarajevo, l’evolversi del conflitto nei Balcani. Innumerevoli i suoi servizi per Tg1, Tg2 e Tg3. Alla fine degli anni ’90 divenne corrispondente Rai da Mosca; in Russia rimase fino al 2011, da Eltsin all’arrivo di Putin. (Continua a leggere dopo la foto)

Grave lutto in Rai: è morto Sergio Canciani, lo storico corrispondente da Mosca

Nella giornata di ieri, 15 Marzo 2022, è morto a 76 anni il giornalista e scrittore Sergio Canciani. Per lungo tempo è stato un volto noto della Rai, “E da Mosca è tutto, restituisco la linea”: così chiudeva le sue corrispondenze dalla Russia. Entrato alla Rai regionale, prima nella redazione slovena e poi in quella italiana di Trieste, raccontò la guerra nell’ex Jugoslavia, l’assedio di Sarajevo, l’evolversi del conflitto nei Balcani e i funerali di Tito. Canciani amava comunicare in modo diretto e usava l’ironia per far comprendere le cose più complesse. Dopo Mosca, con la pensione, tornò a Trieste dalla sua famiglia. Tra i suoi innumerevoli saggi e libri, si ricordano: “Roulette Russia” sulla disfatta dell’ex impero sovietico e “Putin e il neo-zarismo. Dal crollo dell’URSS alla conquista della Crimea”. In tantissimi si sono stretti in un abbraccio virtuale intorno alla sua famiglia. (Continua a leggere dopo la foto)

Una scomparsa improvvisa

Il cordoglio per la morte di Sergio Canciani è arrivato anche dalla politica. Il governatore della Regione Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, ha scritto: «Se n’è andato un giornalista dallo sguardo ‘lungo’. Il suo piglio diretto ha sempre puntato all’essenza della notizia». Il presidente di Italia Viva Ettore Rosato ha dichiarato: «Chissà come avrebbe interpretato quanto sta accadendo oggi, Sergio Canciani che a Mosca per la Rai è stato corrispondente per tredici anni. Mancheranno la sua profonda conoscenza degli equilibri internazionali, le sue riflessioni, la sua attenta analisi della politica russa».

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure