Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » “Mattino Cinque”, si torna a parlare di Diana Pifferi: le indiscrezioni sull’autopsia

“Mattino Cinque”, si torna a parlare di Diana Pifferi: le indiscrezioni sull’autopsia

Mattino Cinque Diana Pifferi indiscrezioni autopsia

News tv. “Mattino Cinque”, le indiscrezioni sull’autopsia di Diana Pifferi: cos’è emerso. Dettagli aberranti, quelli che sono emersi in queste ultime ore dall’autopsia, indiscrezioni raccontate nel programma Mediaset, Mattino Cinque, e che rivelano, ancora una volta, la crudeltà di Alessia Pifferi, la madre della bimba. I materiali rinvenuti nel piccolo stomaco di Diana, secondo i medici, sarebbero compatibili con il materiale di cui era fatto il materassino della culla. Ma l’avvocato della donna ha cercato di contenere le indiscrezioni sulla morte della bimba. Vediamo nel dettaglio che cos’è successo nel corso del programma. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche –> Alessia Pifferi, ecco cos’ha scritto prima di uccidere la figlia Diana: il dettaglio inquietante

“Mattino Cinque”, le indiscrezioni sull’autopsia di Diana Pifferi: cos’è emerso

La piccola Diana Pifferi è morta di stenti. Nell’agonia avrebbe ingerito frammenti di cuscino e gommapiuma che i medici legali avrebbero ritrovato nel suo stomaco. Queste prime indiscrezioni sull’autopsia sono emerse nel corso del programma di Canale 5 Mattino Cinque. Nel corso del programma è intervenuto anche l’avvocato di Alessia Pifferi, madre della bambina, il quale avrebbe cercato di sminuire quanto emerso dall’autopsia: “Non c’è certezza, prima di lanciarci in considerazioni dobbiamo fissare l’evento morte per capire bene se Diana ha ingoiato parti del materassino e del cuscino in preda alla fame, perché potrebbe essere anche morta di soffocamento. Chiederemo anche l’analisi del pannolino e approfondimenti attraverso l’incidente probatorio”. (Continua a leggere dopo la foto)

Le parole di Alessia ad una sua compagna di carcere

Nonostante tutto, la mamma di Diana Pifferi, Alessia, sembra ancora non cosciente di ciò che sia successo. la donna una volta in carcere si è confidata con la sua campagna di cella Sara, la quale nel corso di un’intervista alla trasmissione Iceberg Lombardia ha raccontato le confessioni di Alessia. Sara ha dichiarato che la donna non si rendeva conto di quello che aveva fatto: “Puntualizzava molto il fatto che se non fosse stato per il suo compagno sua figlia avrebbe potuto essere ancora viva. Dava molto a lui la colpa. E anche in questo ho visto il suo distaccamento con la realtà. Lei quando ha visto che quest’uomo spariva e poi tornava, per non “scombussolare” la bambina ha deciso di non portarla con lei. Non è che lo fa per discolparsi, ne è proprio convinta. Mi ricordo questa frase che lei mi disse: ‘La mia bambina aveva 18 mesi, però era molto indipendente. Riusciva a mangiare da sola’. Come per dire, sì l’ho lasciata sola ma perché sapevo che poteva stare da sola”.

Leggi anche –> Diana Pifferi, l’inquietante notizia sul passeggino: nessuno se lo aspettava

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure