Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“Otto e mezzo”, Lilli Gruber commenta il gesto di La Russa: “Fiori alla Segre? Un gesto di educazione”

Otto e mezzo Lilli Gruber contro Ignazio La Russa

News Tv. “Otto e mezzo”, Lilli Gruber contro La Russa per i fiori alla Segre. Il nuovo presidente del Senato italiano è Ignazio La Russa, appartenente al partito di Fratelli d’Italia. Nel corso dell’ultima puntata di Otto e Mezzo la conduttrice ha voluto sminuire il gesto di La Russa che ha raccolto l’applauso dell’intero Parlamento. Secondo la Gruber non ci sarebbe dietro nessun significato politico né ideologico, ma pura galanteria dei confronti dell’anziana donna. Vediamo nel dettaglio le sue parole. (Continua a leggere dopo la foto)

“Otto e mezzo”, Lilli Gruber contro La Russa per i fiori alla Segre

Nessun significato politico né ideologico. Lilli Gruber ha smontato il gesto di Ignazio La Russa che, nel corso della seduta del Senato di ieri, giovedì 13 ottobre 2022, ha consegnato un mazzo di fiori alla senatrice a vita Liliana Segre tra gli applausi del Parlamento (vai al video): “Ma insomma, basta con questa storia dei fiori, il nuovo presidente del Senato ha solo dato dei fiori a una senatrice di 92 anni, una galanteria, ma che c’entra la pacificazione, ma per carità, fatela finita.” Ovviamente il dibattito durante la diretta è andato avanti con un botta e risposta tra la conduttrice e i suoi ospiti. La Gruber, nonostante le numerose interpretazioni dei vari personaggini in studio sul gesto di La Russa nei confronti della Segre, è rimasta ferma nelle sue idee: vediamo nel dettaglio che cos’è accaduto. (Continua a leggere dopo la foto)

Caos nello studio di La 7

“Sono solo fiori”, ha aggiunto Lilli Gruber, ma in studio il direttore dell’Ansa, Luigi Contu, ha replicato: “E’ un gesto che arriva dopo le parole di La Russa, che aveva dichiarato di condividere tutto, ma proprio tutto, quello che aveva detto la Segre”. Gli ha fatto eco anche Francesco Specchia, in collegamento: “Ma più di quello che doveva fare La Russa?”. Ma la Gruber ha continuato a sostenere la sua idea nonostante tutto: “Ma non ho sentito la parola anti-fascismo nel discorso di La Russa”. Che dire? Questo nuovo Governo animerà moltissimo i diversi salotti Tv che parleranno di politica.

Leggi anche –> “Otto e mezzo”, Massimo Cacciari stuzzica Lilli Gruber: “È malafede”

powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure