Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Addio al piccolo Rayan, caduto nel pozzo in Marocco: il gesto ai funerali devasta il cuore

Addio al piccolo Rayan, caduto nel pozzo in Marocco: il gesto ai funerali devasta il cuore

È caduto in un pozzo profondo e lì ha trascorso 5 giorni di paura. Il piccolo Rayan, 5 anni, ha cercato di resistere fino all’ultimo, ma purtroppo non ce l’ha fatta. I familiari hanno celebrato i funerali la scorsa domenica 6 febbraio. In molti hanno preso a cuore la vicenda. Una persona in particolare ha scelta di compiere un gesto ammirevole per i genitori affranti e devastati dalla perdita del loro bimbo.

Rayan, 5 giorni in un pozzo: la drammatica storia

5 giorni il un pozzo, nell’attesa di essere salvato. I soccorritori hanno lavorato duramente giorno e notte per salvare il piccolo Rayan. Dopo 100 ore bloccato a 32 metri di profondità, i soccorritori hanno raggiunto il bimbo, lo hanno estratto dalla cavità e lo hanno subito caricato in ambulanza. In un primo momento era stato comunicato che il piccolo era stato estratto vivo. Ma il piccolo Rayan purtroppo non ce l’ha fatta. Il bimbo è deceduto a causa delle ferite riportate nella caduta.

Il gesto inaspettato ai funerali di Rayan

In migliaia hanno riempito la strada sterrata che sui monti del Rif, a Nord del Marocco porta fino al villaggio di Tamrout, dove vive la famiglia del piccolo Rayan. Il percorso è stato transennato e fuori dalla modesta abitazione del nonno di Rayan è stata allestita una tenda per le condoglianze. La casa dei genitori traballa: lì vicino i soccorritori hanno scavato nella roccia per raggiungere il bimbo. La piccola cassa che contiene il corpo di Rayan è avvolta dal drappo verde dell’Islam. Le donne sono dentro casa, a pregare e consolare Wassima, la mamma del piccolo.

Il campione di calcio marocchino Abderrazak Hamdallah ha fatto una promessa al genitori che hanno appena perso il loro figlio di 5 anni. Dal suo profilo Instagram promette il dono “di una casa tutta arredata” per i genitori di Rayan. Un tour operator saudita invece ha compiuto un altro gesto di generosità offrendo un viaggio a la Mecca ai genitori del bambino, distrutti dal dolore.

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004