Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Addio a Gianni di Marzio: fu lui a scoprire il talento di Diego Armando Maradona

Addio a Gianni di Marzio: fu lui a scoprire il talento di Diego Armando Maradona

Addio a Gianni Di Marzio: l’ex allenatore e dirigente sportivo italiano, consulente del Palermo, è morto all’età di 82 anni. A dare il triste annuncio ci ha pensato il figlio Gianluca, giornalista a Sky. Di Marzio aveva avuto un’ottima carriera da allenatore e negli anni ’70 portò il Catanzaro in serie A. L’allenatore, tra l’altro, aveva occhi per i nuovi talenti. Nel 1977 infatti arrivò sulla panchina del Napoli, portò la squadra alla finale di Coppa Italia.  Fu proprio lui a scoprire in Argentina un giovanissimo Diego Armando Maradona. Di Marzio insistette per portare in Italia il ragazzo con l’allora presidente Corrado Ferlaino ma l’operazione non fu possibile a causa della chiusura delle frontiere al mercato. Aveva conservato uno splendido rapporto con il Pibe.

Gianni Di Marzio morto

Gianni Di Marzio morto: fu lui a scoprire Diego Armando Maradona

Gianluca Di Marzio, il figlio dell’allenatore ha condiviso un tweet commovente per dare la triste notizia della morte del padre. “E adesso potrai finalmente allenarlo il tuo caro amato Diego – si legge nel messaggio condiviso sui social network dal giornalista -. Sei stato un grande papà, mi hai insegnato tutto e non sarò l’unico a non dimenticarti mai”.

Gianni era al centro del mondo del calcio: in TV nella veste di opinionista, in campo come dirigente (ha guidato le squadre del Cosenza, del Venezia e del Palermo). Era anche un grande consigliere di mercato e “osservatore/scopritore” speciale di talenti sparsi nel mondo. Due i nomi che lui aveva notato. Un ottima osservazione visto che entrambi sono diventati degli straordinari campioni. Stiamo parlando di Diego Armando Maradona e Cristiano Ronaldo.

 

Di Marzio iniziò come calciatore: giocò indossando le maglie di Boys Caivanese e Ischia. Ma nella sua carriera di allenatore poi fu brillante: guidò tantissime squadre in giro per l’Italia: Nocerina, Juve Stabia, Brindisi, Genoa, Lecce, Padova, Cosenza e Palermo. Gianni Di Marzio appariva in tutte quelle trasmissioni che ragionavano di calcio, ha accompagnato le opinioni in TV, in radio (nazionali e locali) e animato spesso i dibattiti nei programmi in onda sulle emittenti partenopee.

Il calcio ha rappresentato parte integrante della sua vita. Fu lui, napoletano di origine, a consigliare alla fine degli Anni Settanta l’allora presidente del Napoli, Corrado Ferlaino, di prendere un ragazzo sudamericano che palleggiava con le arance e sapeva giocare come un professionista.

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004