Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Guerra in Ucraina, ora si parla di “esoterismo”: la notizia su Putin poco fa

Guerra in Ucraina, ora si parla di “esoterismo”: la notizia su Putin poco fa

La guerra in Ucraina è arrivata al 59° giorno e Mosca, per bocca del vice comandante del distretto militare Sud, ha annunciato nuovi obiettivi della Russia nel conflitto: «Pieno controllo del Donbass e del sud dell’Ucraina» per ottenere «un corridoio terrestre che dalla Crimea arrivi alla Transnistria». Mosca ribadisce di aver preso Mariupol, ma dal battaglione Azov insistono che non ci sarà alcuna «resa». Nessuna tregua per la Pasqua ortodossa di domani. Nel frattempo è giunta la notizia di un’altra guerra parallela: riti magici e rituali propiziatori sembrano essere all’ordine del giorno proprio in queste settimane, dove in Russia e in Ucraina ‘streghe accreditate’ stanno combattendo una ‘battaglia esoterica’ tra i due Paesi per evocare la vittoria di Putin o di Zelensky. Vediamo nel dettaglio cosa sta accadendo. (Continua a leggere dopo la foto)

Guerra in Ucraina, ora si parla di “esoterismo”: la notizia su Putin poco fa

In Russia e Ucraina in questi giorni si starebbe combattendo una guerra “esoterica” parallela a quella sui campi di battaglia. Che dire? Come reciterebbe un vecchio slogan del movimento femminista degli anni ’70: «Tremate, tremate, le streghe son tornate!». Sì, avete capito bene: diverse donne starebbero compiendo riti e sortilegi per evocare la vittoria di Putin o di Zelensky. Secondo quanto riportato da molti media, tra cui Asianews, un centinaio di donne, vestite con saio e cappuccio, si sono infatti recentemente radunate a Mosca per ‘supportare’ la vittoria di Vladimir Putin. Una guerra occulta che avrebbe lo scopo di permettere la manifestazione della “grande forza della Russia”. Un balzo temporale nel medioevo, ma del resto una anche l’idea di combattere una guerra nel 2022 è qualcosa di completamente anacronistico. (Continua a leggere dopo la foto)

“Le grandi streghe di Russia”

Chi c’è alla base di questa particolare strategia “non militare” per vincere eventualmente la guerra? A capeggiare il rituale Aljona Polin, la principale strega di Russia, fondatrice dell’associazione delle ‘Grandi streghe di Russia’, che ha tenuto la sera del 12 marzo un consiglio generale delle streghe a sostegno di Putin. Secondo quanto riferito dall’agenzia Unian, infatti, starebbero mettendo a punto un ‘rituale’ in tre fasi per estromettere Vladimir Putin dal teatro di guerra. Secondo quanto riferito, il rituale si dovrebbe svolgere nel ‘luogo del potere’ dell’Ucraina, il Monte Calvo vicino a Kiev, un noto luogo mistico del Paese.

Padre Taras Zephlinsky, ai microfoni di AdnKronos, ha ammesso: “Sullo sfondo di questa guerra c’è veramente una lotta del male, impersonificato dalla Russia, contro il bene che viene difeso dall’Ucraina. La Russia nel portare avanti la guerra è guidata dal diavolo e i rituali esoterici sono un culto diabolico. Ma come dice il Cristo, ‘se Satana scaccia Satana, egli è discorde con se stesso: come potrà dunque reggersi il suo regno?”

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor