Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Omicidio Elena Del Pozzo, la madre confessa il terribile gesto: “Non ero in me”

Omicidio Elena Del Pozzo, la madre confessa il terribile gesto: “Non ero in me”

Nella giornata di ieri, 13 Giugno 2022, Martina Patti, 23 anni, aveva denunciato alle autorità il presunto rapimento della sua bambina di 4 anni Elena Del Pozzo. Immeritamente sono scattati i soccorsi e nel corso della notte gli inquirenti sono giunti ad un’atroce verità. La piccola non era stata rapita, ma bensì uccisa. A commettere l’assurdo omicidio sua madre Martina, la quale dopo ore di interrogatorio viste le numerosi incongruenze nel suo racconto è crollata confessando il delitto. Vediamo le parole della donna ai Carabinieri e le dichiarazioni della famiglia di Elena. (Continua a leggere dopo la foto)

Omicidio Elena Del Pozzo, la madre confessa il terribile gesto: “Non ero in me”

Martina Patti, la mamma di Elena Del Pozzo, ha confessato l’omicidio di sua figlia dichiarando: “L’ho uccisa io. Non ero in me”. Poi la donna ha fatto rinvenire il cadavere della bambina in un campo a 200 metri da casa. Giovanni Del Pozzo, il nonno paterno di Elena, giunto sul luogo del ritrovamento del corpo della nipotina: “Non credevamo possibile una cosa del genere. Un rapimento era impensabile. Non si poteva immaginare quello che è successo. Mi sembra tutto così strano, assurdo. La madre di Elena era una ragazza molto chiusa, ma non riesco a spiegarmi il motivo di quello che è accaduto. Ma adesso chi è stato deve pagare, anche chi l’ha eventualmente aiutata”. La nonna paterna, Rosaria Testa, ha aggiunto: “Avevamo creduto alla storia degli uomini incappucciati. Non avevamo ragione di non credere. Elena era una bimba meravigliosa”. Ha inoltre raccontato che la madre avrebbe strattonato la piccola “anche a un braccio”. Nel frattempo iniziano ad emergere i primi retroscena sulla vita familiare.  I genitori erano separati da tempo, mentre la bambina viveva spesso a casa dei nonni. (Continua a leggere dopo la foto)

 Le parole della zia di Elena Martina Vanessa Del Pozzo

Secondo quanto raccontato dai parenti di Elena, a lasciare il padre sarebbe stata la madre probabilmente perché avrebbe incontrato un nuovo compagno. A quel punto il padre della bambina sarebbe partito per la Germania e lì avrebbe incontrato la sua nuova compagna. La zia di Elena, Martina Vanessa Del Pozzo, al Corriere della Sera ha dichiarato: “Martina Patti voleva incastrare mio fratello. Un anno fa mio fratello fu accusato ingiustamente di una rapina ma fortunatamente fu scagionato completamente. Quando dal carcere passò ai domiciliari, sotto casa trovammo un biglietto di minacce con scritto: “Non fare lo sbirro, attento a quello che fai”. Mio fratello non sa nulla di nulla. A questo biglietto la madre della bimba ha fatto riferimento dicendo che avevano rapito Elena. La madre disse che quelle persone incappucciate avevano fatto riferimento al biglietto dicendo “non ti è bastato il biglietto? Digli a tuo marito che questa è l’ultima cosa che fa: a sua figlia la trova morta”. 

Elena Del Pozzo, l’assurda scoperta dalle telecamere: perché la madre ha confessato

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004