Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Prodotto ritirato dal ministero della salute, allarme nei supermercati: ecco di che si tratta

Prodotto ritirato dal ministero della salute, allarme nei supermercati: ecco di che si tratta

Andare a fare la spesa è ormai un gesto che tutti noi svolgiamo quasi quotidianamente. Entriamo nel supermercato e sicuri dei prodotti che acquistiamo riempiamo tranquillamente il carrello. A volte però, alcuni cibi venduti sugli scaffali di diversi negozi italiani possono avere qualche difetto di produzione e per evitare che rechino danni alla nostra salute vengo immediatamente rimossi dal commercio. Ad esempio, una nuova nota del ministero della Salute ha segnalato il richiamo precauzionale da parte del produttore di un lotto di lasagne al ragù. Vediamo nello specifico di quale prodotto si parla. (Continua a leggere dopo la foto)

Prodotto ritirato dal ministero della salute, allarme nei supermercati: ecco di che si tratta

In questi giorni, attraverso una nuova nota il ministero della Salute ha segnalato il richiamo precauzionale da parte del produttore di un lotto di lasagne al ragù vendute con i marchi “Bontal” e “Arte Gastronomica” per la “possibile presenza di frammenti plastici”. Come fa sapere il ministero, il richiamo del prodotto ritirato è stato diffuso anche dai supermercati Carrefour, Iper e Prix . I prodotti interessati sono venduti in confezioni da 1 kg con il numero di lotto T902220510 e la data di scadenza 10/05/2022. Come riportato da Caffeina, queste lasagne al ragù richiamate sono state prodotte dall’azienda Piatti Freschi Italia Srl, nello stabilimento di via Silvio Pellico 8, a Trezzo sull’Adda, nella città metropolitana di Milano (marchio di identificazione IT 1784 L CE). Per quanto riguarda il prodotto ritirato, in via cautelativa, l’azienda raccomanda di non consumare il prodotto con il numero di lotto segnalato e restituirlo al punto vendita d’acquisto, dove sarà rimborsato. (Continua a leggere dopo la foto)

Altri prodotti ritirati dal commercio

Negli stessi giorni, il ministero della Salute ha segnalato il richiamo da parte del produttore di un lotto di mandorle sgusciate. Si tratta di un prodotto a marchio Ciavolino per la “presenza di aflatossina B1 e totali”. Il prodotto ritirato in questione è venduto in sacchetti da da 800 grammi con il numero di lotto 22066 e il termine minimo di conservazione 04/2023. Non solo, il ministero ha pubblicato anche l’avviso di richiamo da parte del produttore di un lotto del set di tazzine da caffè a marchio Borella: “Il superamento del parametro di migrazione specifica del piombo sul controllo dei piattini”. Il prodotto ritirato è composta da sei pezzi con il numero di lotto 190226.

Allerta alimentare, ritirato dal commercio noto prodotto della Coop

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor