Home » Rossano Rubicondi, lo straziante dettaglio: “Cos’aveva sulla mano”

Rossano Rubicondi, lo straziante dettaglio: “Cos’aveva sulla mano”

Una morte che ha sconvolto tutti quella di Rossano Rubicondi, e di cui si continua ancora a parlare in queste ore.

Il melanoma ha posto fine alla vita dell’ex di Ivana Trump, una malattia che aveva sempre tenuta riservata come testimoniano i tantissimi racconti dei personaggi dello spettacolo in questi giorni. La prima persona a dare l’annuncio della tragica perdita è stata Alessia Ventura con un tweet, seguita poi dal doloroso racconto di Roberto Alessi e tanti altri vip ma non solo.

Il ricordo di Ivana Trump

In queste ore anche Ivana Trump ha rotto il silenzio, parlando di come sia devastata dal dolore e della bella persona che era Rossano.

Sempre il direttore di Novella 2000, a proposito di Ivana, ha speso belle parole: “Ci tengo molto a sottolineare come si è comportata bene Ivana nei confronti di Rossano”. “Nell’ultimo anno – ha raccontato – Ivana ha rinunciato a qualsiasi tipo di vacanza, a Palm Springs o Saint Tropez, dove ha casa, per stare vicino a Rossano. Pare che lui sia andato da lei, anche se aveva un appartamentino sulla 58esima. E lei ha pagato tutte le spese sanitarie”.

rossano rubicondi ivana trump

La battaglia silenziosa

Rubicondi, stando ai racconti di Alessi, era in procinto di aprire un ristorante a New York, nonostante stesse passando gli ultimi mesi a Miami. Poi un ulteriore dettaglio sulla vita con Ivana Trump e un probabile futuro matrimonio, che ad oggi lascia ancora di più sgomenti: “Mi parlava che si sarebbe risposato con Ivana, non so con quale convinzione, ma era molto, molto cambiato, mi assicurano”.

Come sottolineato, l’ex naufrago dell’Isola si è sempre mostrato positivo agli amici raccontando a pochissime persone del male contro cui stava combattendo. “Era un uomo molto buono, un ragazzo direi, perché sembrava sempre un ragazzo”, ha detto Roberto Alessi per poi raccontare un dettaglio che oggi lascia tutti senza parole: “È stato a casa mia un anno fa, aveva un cerotto su una mano, ‘Devo farmi vedere'”.