Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Sorelle di 24 e 23 anni trovate morte in casa oltre un mese dopo il decesso. Cos’è successo alle due ragazze

Sorelle di 24 e 23 anni trovate morte in casa oltre un mese dopo il decesso. Cos’è successo alle due ragazze

Due sorelle di 24 e 23 anni sono state trovate senza vita nella loro abitazione. Il fatto ancora più inquietante è che le due ragazze sono state trovate morte un mese dopo l’avvenuto decesso. La morte assume dunque tratti misteriosi, divenendo un vero e proprio giallo. Le indagini sono in corso. La polizia sta cercando di far luce sulla vicenda, soffermandosi soprattutto sul passato delle ragazze. (Continua dopo la foto…)

Si lancia col bungee jumping e la corda si spezza: morta donna di 33 anni, il video choc

Sorelle trovate morte in casa ad un mese dal loro decesso

Un terribile caso di cronaca sconvolge il mondo intero. Due sorelle, rispettivamente di 24 e 23 anni, sono state trovate morte nella loro abitazione lo scorso 7 giugno 2022. Quando sono state trovate, le ragazze erano morte già da un mese. Subito sono state avviate le indagini, ma al momento gli inquirenti non sono ancora in grado di stabilire le cause del decesso.  Secondo quanto riferito dai media, la polizia sta cercando di ricostruire i moventi, scovando nel passato delle due ragazze. Le sorelle, poco prima di morire, avevano partecipato ad una festa riservata a donne omosessuali. Al momento l’ipotesi seguita dalla polizia è quella di un’eventuale persecuzione a causa dell’orientamento sessuale di almeno una delle due sorelle. (Continua dopo la foto…)

Terribile schianto in autostrada: morti padre, madre e figlio 15enne. Famiglia distrutta

Chi sono

Le due sorelle trovate morte nel loro appartamento si chiamavano Asra e Amaal Abdullah Alsehli e provenivano dall’Arabia Saudita. Erano fuggite dal loro paese, recandosi in Australia nel 2017 con la richiesta di asilo. I loro corpi privi di vita sono stati ritrovati lo scorso 7 giugno, nella casa in cui vivevano a Canterbury, sobborgo a sud di Sidney. I cadaveri sono stati trovati un mese dopo il decesso. Le indagini sono state avviati, ma gli inquirenti non sono ancora in grado di stabilirne le cause. Prima di morire, le sorelle avevano preso parte ad una festa riservata a donne omosessuali. In quell’occasione avevano rivelato che le persone gay, nel loro paese, non possono vivere liberamente. Secondo il “Guardian”, la polizia starebbe percorrendo l’ipotesi di un’eventuale persecuzione a causa dell’orientamento sessuale di almeno una delle due sorelle.

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004