Home » Vaccino Covid-19, novità sulla terza dose: si potrà fare al supermercato

Vaccino Covid-19, novità sulla terza dose: si potrà fare al supermercato

Prosegue serrata la campagna di vaccinazione anti-Covid in Italia. Tantissime sono le persone che nelle ultime ore hanno prenotato la terza dose o dose booster. Il virus fa paura e la maggior parte degli italiani ha scelto di affidarsi alla scienza per cercare di superare questo periodo buio. Purtroppo nell’ultime mese i contagi sono tornati a salire e solo rispettando le regole si potrà evitare un quarta ondata di contagi che potrebbe mettere di nuovo in ginocchio l’intero sistema sanitario italiano. Conosciamo molto bene le strutture in cui è possibile fare il vaccino. Ora, però, arriva una importante novità. Infatti, le postazioni vaccinali aumentano e i luoghi diventano sempre più particolari. (Continua a leggere dopo la foto)

Vaccino Covid-19, novità sulla terza dose: si potrà fare al supermercato

La campagna vaccinale per contrastare la diffusione del Covid-19 procede a gonfie vele. Una grossa novità riguardante i posti dove effettuare la terza dose di vaccino arriva dalla regione Lombardia. La regione si sta preparando per poter somministrare al meglio le dosi booster e per questo ha pensato a nuove strutture in grado di ospitare chi dovrà ricevere il famoso “richiamo”. Secondo quanto riportato da Milano Today, sarebbe possibile vaccinarsi al supermercato. A dare il via è stata l’azienda italiana Esselunga. Gli hub si possono trovare sia a Milano sia nel suo hinterland.  In ogni punto vendita saranno disponibili tre percorsi. Questi dovranno avere, come da richiesta della Regione, un orario di apertura di almeno 12 ore e 6 giorni su 7. Inoltre, sempre a Milano, si potrà vaccinarsi anche in metro. Inoltre, l’Ats Milano ha diffuso un bando per la ricerca del personale addetto ad amministrare questi spazi aperti. (Continua a leggere dopo la foto)

Le vaccinazioni per i bimbi in Lombardia

Nei prossimi giorni verranno aperte le vaccinazioni per i bimbi dai cinque agli undici anni. Anche per questa fascia, La regione Lombardia sta preparando un piano: gli appuntamenti saranno fissati nel pomeriggio, così da non interferire con l’orario scolastico o nel weekend e saranno previste delle linee vaccinali dedicate interamente ai più piccoli. Per prenotarsi, con ogni probabilità, sarà possibile utilizzare sempre la piattaforma della Regione.

Vaccino Covid, terza dose necessaria per gli over 60: le parole di Giorgio Palù