Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Walter Ricciardi parla della durata del Green Pass: “Siamo ancora in un anno di passaggio”

Walter Ricciardi parla della durata del Green Pass: “Siamo ancora in un anno di passaggio”

Grazie alle rigide regole adottate dal Governo nell’ultimo periodo, i contagi da Covid-19 in Italia stanno scendendo. La curva si fa giorno dopo giorno sempre meno preoccupante. Inoltre, in questi giorni è entrato in vigore anche l’obbligo vaccinale per gli over 50 e il Green Pass rafforzato permette agli italiani di svolgere tantissime attività, alle quale altrimenti non si potrebbe accedere. Ma fino a quando sarà necessario? Alle pagine di Repubblica è stato Walter Ricciardi a parlare di questo argomento. (Continua dopo la foto)

Walter Ricciardi parla della durata del Green Pass: obbligatorio almeno per un altro anno

Raggiunto da Repubblica, Walter Ricciardi, alla vigilia dell’obbligo per gli over 50 del Super Green Pass per lavorare, che entra in vigore in un momento di calo importante della curva, è tornato a parlare della durata del Green Pass. Ricciardi ha dichiarato: «Il virus non scomparirà: una nuova malattia si è aggiunta a quelle che già conoscevamo. Ed è molto più grave dell’influenza. Non dobbiamo pensare che sia tutto finito. Certo, i risultati raggiunti devono soddisfarci, ma il virus continua a circolare e ci vuole ancora attenzione, abbassare le difese rende possibile un ritorno di fiamma dell’epidemia. L’obbligo in questo momento è funzionale a evitare questo ritorno. Ci sono ancora 5 milioni di non vaccinati che tengono alto il numero dei morti. Per loro il virus resta molto temibile». Dunque per ora il super Green Pass sembra essere l’unica arma a disposizione, insieme ai vaccini, per cercare di mantenere la curva stabile nella speranza che si abbassi ulteriormente. (Continua dopo la foto) 

Green Pass e vaccini

Poi Walter Ricciardi parlando di Green Pass e vaccini ha ammesso: «Il Green Pass serve ancora. Insieme alla vaccinazione deve diventare uno dei due perni della nuova normalità. Se li togliamo siamo a rischio. Sarebbe la terza volta che facciamo lo stesso errore, il terzo anno in cui pensiamo che tutto sia finito e poi ci troviamo con la curva che risale. Deve essere chiaro a tutti: il virus circola ed è temibile. Per tutto questo 2022 obbligo e Green Pass vanno mantenuti. Siamo ancora in un anno di passaggio. Va visto cosa succederà ad ottobre per capire se il virus si ripresenterà e con quale veemenza, così è fondamentale avere già attivi gli strumenti che ci permettono di combatterlo nel modo più efficace».

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004