Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Covid o influenza stagionale? Come capire di cosa si tratta

Covid o influenza stagionale? Come capire di cosa si tratta

Differenza tra Covid e influenza stagionale: i sintomi a cui prestare attenzione

Qual è la differenza tra il Covid e l’influenza stagionale? Come faccio a capire da cosa sono affetto? Da quando è scoppiata la pandemia è sempre stato difficile riuscire a distinguere le due malattie. I sintomi sono simili e quindi è difficile capire cosa si ha. Come facciamo dunque a sapere di cosa si tratta? Bisogna fare attenzione ad alcuni sintomi.

Differenza tra Covid e influenza stagionale

Differenza tra Covid e influenza stagionale: i sintomi a cui prestare attenzione

All’inizio della pandemia c’era un sintomo che molti infetti da Covid manifestavano e che risultava quindi essere tipico di questa malattia: la perdita d’olfatto e la perdita del gusto. Tuttavia, da quando la variante Omicron è diventata quella prevalente, quest’ultimi due sintomi specifici sono diventati via via meno frequenti. Questo ha reso il compito di distinguere le due malattie molto più arduo.

Le persone affette da Covid generalmente possono avere febbre con temperatura maggiore di 37,8 ° C, una tosse persistente (di solito secca) e, come dicevamo sempre più raramente, una perdita del senso del gusto e / o dell’olfatto. I pazienti a volte possono anche soffrire di affaticamento, dolori, mal di gola, mal di testa e mancanza di respiro. Nel comune raffreddore invece i sintomi più comuni sono starnuti, dolori, congestione nasale e mal di gola. Si può avvertire una leggera tosse e stanchezza.

LEGGI ANCHE:

Analogie e differenze tra le due malattie

I sintomi del Covid e dell'influenza compaiono in momenti diversi. Se una persona ha il COVID-19, potrebbe impiegare più tempo dal momento dell'infezione a manifestare i sintomi rispetto a quando ha l'influenza. Nel caso dell'influenza i sintomi si manifestano da 1 a 4 giorni dopo l'infezione. Invece nel Covid, una persona può manifestare sintomi da 2 a 5 e fino a 14 giorni dopo l'infezione, come spiega il CDC.

A differenza dell’influenza, nel Covid la tosse, quando presente, è secca e talvolta si può manifestare dispnea (respiro corto) e affanno. La stanchezza e l’affaticamento muscolare persistono per settimane, mentre con l’influenza passano prima. In ogni caso se si vuole essere sicuri che si tratti di Covid è utile fare un tampone.

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure