Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Vaiolo delle scimmie, è morto Germano Mancini: aveva 50 anni

Vaiolo delle scimmie, è morto Germano Mancini: aveva 50 anni

È morto Germano Mancini, comandante della stazione dei carabinieri di Scorzé. Aveva 50 anni ed era in vacanza a Cuba. Il comandante dei carabinieri aveva contratto il vaiolo delle scimmie, il virus diffusosi dopo il Covid-19. Mancini si sarebbe sentito male attorno al 18 agosto, poi l’altra notte è stato colpito da una crisi respiratoria risultata purtroppo fatale. L’Italia in lutto per la sua scomparsa. (Continua dopo la foto…)

Vaiolo delle Scimmie, il terribile annuncio dell’Oms: “È emergenza globale”

Germano Mancini morto a Cuba

Italia in lutto per la tragica morte di Germano Mancini, comandante della stazione dei carabinieri di Scorzé. Aveva 50 anni e dal 15 agosto era in vacanza a Cuba. Secondo quanto riportato dal “Gazzettino”, Mancini si sarebbe sentito male attorno al 18 agosto. La scorsa notte ha accusato una grave crisi respiratoria, che purtroppo per lui è stata fatale. L’annuncio del contagio era arrivato anche attraverso il ministero della Salute dell’Avana, che in una nota aveva reso noto che “un turista italiano aveva ricevuto una diagnosi di vaiolo delle scimmie, e si trovava in condizioni critiche, in un ospedale della capitale”. Mancini si trovava nell’isola come insieme ad alcuni amici ed aveva preso alloggio in un Bed & Breakfast. (Continua dopo la foto…)

Vaiolo delle Scimmie, Matteo Bassetti lancia l’allarme: cosa sta succedendo

Chi era

Germano Mancini era da poco più di due mesi comandante della stazione dei carabinieri di Scorzè, in provincia di Venezia. Il militare era originario di Pescara, ma da un po’ di tempo risiedeva a Noale, sempre in provincia di  Venezia. Mancini aveva deciso insieme ad alcuni amici di trascorrere il Ferragosto a Cuba. Il 15 agosto il gruppo di amici è giunto sull’isola ed ha alloggiato in un Bed & Breakfast. Doveva essere uno dei viaggi più belli della sua vita e invece per Mancini si è trasformato in una tragedia. Il militare è deceduto dopo aver contratto il vaiolo delle scimmie. Si è sentito male attorno al 18 agosto, mentre la scorsa notte ha accusato una grave crisi respiratoria che gli ha spezzato la vita. Sconforto per la sua morte. Possiamo solo immaginare il dolore provato in questo momento dalla sua famiglia.

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure