Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » I ginecologi rivelano le 7 abitudini più fastidiose delle pazienti: la notizia fa il giro del web

I ginecologi rivelano le 7 abitudini più fastidiose delle pazienti: la notizia fa il giro del web

La ginecologia è una branca della medicina che si occupa talvolta della fisiologia, ma soprattutto della patologia inerenti l’apparato riproduttore femminile e l’apparato urogenitale. Fare il ginecologo, dunque, non consiste solo nel far nascere i bambini, ma garantire la salute delle pazienti su più livelli e non sempre è facile gestire le varie situazioni che si presentano in studio. In questi giorni i ginecologi hanno svelato le sette abitudini più fastidiose delle proprie pazienti. La notizia in pochissimo tempo ha fatto il giro del web. (Continua a leggere dopo la foto)

I ginecologi rivelano le 7 abitudini più fastidiose delle pazienti: la notizia fa il giro del web

Quello del ginecologo è un lavoro estremamente complicato, poiché si ha inevitabilmente a che fare con delle problematiche delle quali le pazienti molto spesso sono restie a parlare. In questi giorni i ginecologi hanno svelato le sette abitudini più fastidiose delle proprie pazienti. Una delle più grandi seccature per i ginecologi è quando la paziente chiede espressamente che il proprio partner possa assistere alla visita. Non tutti si fidano del medico uomo quando si tratta delle loro donne. Un’altra abitudine a dir poco odiosa è quando le pazienti fanno saltare gli appuntamenti in serie. Al terzo posto c’è la consuetudine di farsi un’autodiagnosi tramite i motori di ricerca, pretendendo ovviamente di saperne più di loro in fatto di medicina! Poi spesso i medici vengono accusati di scarsa professionalità e di voler risolvere tutto con dei medicinali, mentre in realtà di solito accade il contrario. (Continua dopo la foto)

L’incubo dei medici di tutto il mondo

Un altro problema con il quale i ginecologi di tutto il mondo devono fare i conti ogni giorno è quello legato al timore (o vergogna) di dover mostrare le proprie parti intime ad uno sconosciuto. Un’altra abitudine è quella di presentarsi a visita con una scarsa igiene intima e i cattivi odori non sono facile da sopportare. Inoltre, quando si assumono determinati medicinali (o delle droghe), bisogna sempre comunicarlo al medico per evitare degli effetti collaterali indesiderati. Infine, non bisogna mai nascondere i propri sintomi al medico: per una diagnosi corretta, lo specialista deve ovviamente avere tutti gli elementi a sua disposizione.

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure