Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Guerra in Ucraina, l’opinione di Vittorio Sgarbi: “Ecco come andrà”

Il famoso critico d’arte Vittorio Sgarbi ha detto la sua sulla situazione un Ucraina. Secondo il critico, la Russia ha il coltello dalla parte del manico. “Credo che ci sarà o un’intesa oppure una fuga di Zelensky.” Sgarbi ha definito la resistenza del popolo ucraino “nobile” ma “non opportuna”.

L’opinione di Sgarbi sulla Guerra in Ucraina

Il sindaco di Sutri ha parlato della guerra in Ucraina all’Adnkronos. “Bisogna prendere atto che l’Ucraina possa soccombere di fronte alla Russia, un nemico più forte e attrezzato per vincere la guerra.” Il critico d’arte ha sottolineato di non possedere “degli elementi”, una visione completa della situazione. Nonostante ciò ha un’idea bene precisa di come andrà. “Ci si renderà conto che è inutile continuare a fare un braccio di ferro per incattivire Putin e si lascerà perdere l’Ucraina. Credo che ci sarà o un’intesa oppure una fuga di Zelensky. Non credo che si possa andare avanti a lungo così”.

Il popolo ucraino sta combattendo per difendere la propria nazione e, secondo il critico, “la resistenza è nobile, poetica, bella, ma probabilmente non è opportuna. Comporterà una quantità di morti su entrambi i fronti ma in particolare su quelli degli innocenti ucraini – ha affermato Vittorio Sgarbi -. Hanno dalla loro parte la ragione di chi non ha fatto la prima mossa almeno visibile. Resistono, forti del loro orgoglio nazionale. Questo è comprensibile”.

Bisogna scegliere “una strada di conciliazione”

Il punto è che per quanto si possa combattere, il nemico russo è più forte dunque continuare con i bombardamenti è inutile. L’auspicio di Sgarbi è quello che “si smetta di fare la guerra anche senza impuntarsi a bloccare il più forte, scegliendo invece una strada di conciliazione. Mi pare del tutto inutile fare una guerra di fronte ad un risultato scontato. Non siamo nell’Ottocento, un periodo nel quale c’era l’ansia di una ribellione risorgimentale. Non credo che questo sia lo stato d’animo delle persone le quali penseranno a salvare la pelle”, ha dichiarato il critico.

powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure