Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Lavastoviglie, ecco il tasto segreto che ti fa risparmiare un sacco di soldi! È geniale

Lavastoviglie, ecco il tasto segreto che ti fa risparmiare un sacco di soldi! È geniale

A causa della guerra in Ucraina, il costo della corrente elettrica è triplicato e per questo gli italiani sono alle prese con delle bollette salatissime. Ogni trucchetto per risparmiare un minimo può essere utile e anche oggi vi svegliato un rimedio della nonna che potrebbe aiutarvi a ridurre il consume della lavastoviglie, un elettrodomestico indispensabile per le nostre faccende domestiche in cucina. Vediamo nel dettaglio di che cosa si tratta e come fare per risparmiare fin da subito. (Continua a leggere dopo la foto)

Lavastoviglie, ecco il tasto segreto che ti fa risparmiare un sacco di soldi! È geniale

Con i continui rincari della bolletta della luce e del gas gli italiani provano a mettere in atto validi trucchetti volti a risparmiare e a contenere i consumi elettrici. Cosa si può fare per risparmiare con la lavastoviglie? In media questo utilissimo elettrodomestico assorbe da 1850 Watt a 2700 Watt. La spesa media in bolletta sarà data dalla moltiplicazione del consumo energetico in kWh per il costo della corrente in €/kWh. Le lavastoviglie più efficienti consumano un minimo di sei litri per ciclo di lavaggio. Dunque, lavare i piatti ha un costo ben preciso che può pesare sul nostro portafoglio, ma con dei piccoli trucchetti si può risparmiare. Ad esempio, è bene azionare la lavastoviglie solo a pieno carico. Inoltre, è consigliato utilizzare il tasto del programma Eco per risparmiare energia. Il lavaggio avviene a sessanta gradi, solo se le stoviglie non sono molto sporche. Vediamo ora insieme altri rimedi utili. (Continua a leggere dopo la foto)

Altri consigli utili per risparmiare

Quando si sceglie di azionare la lavastoviglie, è buona abitudine non sciacquare i piatti prima di metterli in lavastoviglie: si spreca tanta acqua inutilmente e il detersivo funziona meno. Poi bisogna prestare molta attenzione al filtro: è bene rimuoverlo ogni 10 giorni per eliminare gli eventuali residui di cibo che si sono accumulati. Inoltre, è consigliato anche saltare il ciclo di asciugatura. In questo modo è possibile diminuire il ciclo di 15 minuti e risparmiare la corrente elettrica del 45%. Infine, se le padelle che utilizziamo per cucinare sono molto sporche, sarebbe meglio sgrassarle prima, magari utilizzando l’acqua calda con cui abbiamo cotto la pasta.

Frigorifero, ecco il tasto segreto che ti fa dimezzare la bolletta: nessuno lo sapeva!

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure