Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Luca Bizzarri commenta l’arresto di Matteo Messina Denaro: su Twitter si scatena l’inferno

Luca Bizzarri commenta l’arresto di Matteo Messina Denaro: su Twitter si scatena l’inferno

Luca Bizzarri Matteo Messina Denaro

SOCIAL. Arriva l’arresto di Matteo Messina Denaro. Capo indiscusso del mandamento di Castelvetrano e della mafia nella provincia di Trapani, è stato uno dei boss più potenti di tutta Cosa nostra, arrivando a esercitare il proprio potere anche oltre i confini della propria provincia, come in quelle di Agrigento e, addirittura, di Palermo. Questo è stato un evento dalla portata mondiale. Come prevedibile, i commenti sui social e in televisione non si sono risparmiati e hanno fatto polemica. Ecco infatti il commento di Luca Bizzari sull’arresto di Matteo Messina Denaro fa discutere.

>> Chi Luca Bizzarri, tutto sul famoso comico italiano: dalla vita privata alla carriera

Il tweet di Bizzarri su Matteo Messina Denaro

L’arresto di Matteo Messina Denaro, ha scosso un po le vite di tutti. Giorgia Meloni ha definito “una giornata storica” quella del blitz, il presidente Mattarella si è congratulato con il ministro dell’Interno Piantedosi e gli studenti siciliani hanno esultato in manifestazione davanti alla caserma Dalla Chiesa per il colpo inferto alla mafia. Commenti orgogliosi e senti tranne quello di Luca Bizzarri. Il comico usa Twitter per comunicare il suo punto di vista e commenta: «Mi piace moltissimo il tono trionfalistico nell’aver arrestato uno che faceva il latitante da trent’anni a venti metri da casa sua. Che grande colpo». Dopo poco arrivano una pioggia di commenti sotto il tweet del comico. Particolare quello del giornalista Mario Lavia che dichiara: «È una buona notizia no? O bisogna sempre fare i buffoni?». Bizzarri non le manda a dire e risponde: «Spetta che magari hai bisogno: la notizia è buona, evviva, quello che contesto è il tono trionfalistico di chi per trent’anni ha permesso che uno facesse il latitante a casa sua. E l’avevo scritto in italiano, ma magari così ti risulta più comprensibile».

«Che grande tweet, Bizzarri. Che i latitanti stiano nei loro territori è storia delle organizzazioni criminali. Perché è lì che possono contare su reti di protezione impenetrabili. Quindi rimane un grande colpo. Anche dopo 30 anni», scrive Biagio Simonetta, giornalista del Sole 24 Ore. Anche qui, Bizzarri si scatena: «È un grande colpo se fai il carabiniere. Se fai politica dovresti tacere perché ci sono voluti 30 anni ad arrestare uno che evidentemente era coperto (anche dalla politica). Io contesto quel che scrivono certi politici, ma perché dimentico quel che capiscono certi giornalisti».

>> Arresto Matteo Messina Denaro: interviene l’avvocato Taormina

Si scatena l’inferno: «Bastava che chiamassero te, ‘o fenomeno»

Dopo poche ore, in tanti si sono posizionati sotto il commento di Luca Bizzarri che “attacca” la notizia dell’arresto di Matteo Messina Denaro. Uno di questi è Marta Ottaviani, giornalista freelance che difende la categoria dei cronisti e l’azione dei Carabinieri. «Sua salute permettendo, i parenti delle vittime lo vedranno subire un giusto processo e andare in galera. I giudici lo potranno interrogare sugli ultimi 30 anni di mafia. Sì, è un gran colpo e non ci vuole un genio per capirlo». Bizzarri replica: «Il tweet era sul ‘tono trionfalistico’. Lo rilegga, respiri e rimandi l’indignazione a domani». Decisamente più duro è Pierluigi Battista, che decide di fare addirittura ironia sulla questione: «Bastava che chiamassero te, ‘o fenomeno, e in cinque minuti sbaragliavi la mafia e pure la ‘Ndrangheta». Repentina la risposta del comico. «Bastava chiamare una maestra delle elementari e avrebbe capito cosa ho scritto. Rilegga».

Luca Bizzarri Matteo Messina Denaro

>> Matteo Messina Denaro, la malattia di cui soffre è tra le più letali: parla l’esperto

La polemica su Bizzarri non si placa: interviene il M5S

La polemica non si placa, e sembra proprio che Luca Bizzarri, toccando l’arresto di Matteo Messina Denaro, abbia aperto il vado di Pandora. Questo perché si arriva a toccare temi importanti e per farlo si movimentano politici. Arriva quindi sotto il tweet del comico il sottosegretario al ministero dell’Interno Carlo Sibilia che dichiara: «Tutti i boss cercano di stare sul ‘proprio’ territorio. Così come Brusca, Riina, Provenzano anche Matteo Messina Denaro non è stato da meno. Oggi è un gran colpo inferto alla mafia. Una cattura storica! Se questo è un uomo… se questo è un tweet, Bizzarri!», scrive l’esponente del Movimento 5 Stelle. La risposta di Bizzarri è immediata: «La storia si ricorderà che lo abbiamo catturato a tre metri da casa, vecchio e malato, dopo trent’anni. E che, Sibilia, pur pensando delle cazzate sesquipedali, sia riuscito a mangiar panini a spese nostre. Questo ricorderà, sempre troppo poco, la storia».

>> Denise Pipitone, l’appello dei genitori: “Chiedete a Matteo Messina Denaro”

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure