Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Torino, lacrime sul Cristo: fedeli gridano al miracolo

Torino, lacrime sul Cristo: fedeli gridano al miracolo

Nei giorni scorsi a Stupinigi, nel Torinese, un gruppo di fedeli, che si era ritrovato nella Taverna degli Angeli per pregare per una famiglia in difficoltà attorno alla statua del Sacro Cuore di Gesù, giura di averla vista piangere. Cristo avrebbe versato lacrime vere, non di sangue, come spesso accade in questi casi, per ben quattro volte. Ora quella statua è stata portata via dal luogo di preghiera, sulla strada provinciale 143, per essere analizzata. Scortata dai carabinieri è arrivata all’Arcivescovado di Torino, dove verrà sottoposta agli accertamenti e verrà visionata direttamente dal vescovo, monsignor Roberto Repole. Dopo le verifiche, volte a capire se ci siano state delle manomissioni, la statua del Sacro Cuore di Gesù sarà sottoposta alla Congregazione per la dottrina della fede della Santa Sede. Leggi anche l’articolo —> Strage di Fidene, il killer aveva scritto ad un personaggio molto noto: le ultimissime

Torino, lacrime sul Cristo: fedeli gridano al miracolo

Ha pianto quattro volte la statua del Cristo. E il signor Enzo, una delle persone presenti, ha mostrato i filmati a “La Stampa”. «L’ultima stamattina, proprio mentre la portavamo via. Mentre andavamo a consegnarla alla Curia, come ci hanno chiesto di fare», ha raccontato l’uomo. «Lacrime vere, che sono un messaggio per tutti noi fedeli», asciugate con il fazzoletto già diventato reliquia. La prima volta pare sia successo l’8 dicembre. Alla periferia di Torino, in un parco proprio alla spalle della casa di caccia dei Savoia, a Stupinigi, i fedeli avevano deciso di riunirsi per pregare per una famiglia con problemi. (continua a leggere dopo le foto)

La scena è stata ripresa con vari telefonini

La scena è stata ripresa con vari telefonini di alcuni fedeli dell’associazione Luce dell’Aurora che tutte le sere si ritrova lì per recitare il Rosario. Un luogo già conosciuto ai fedeli perchè la Madonna sarebbe apparsa per sette anni vicino ad una quercia ad un uomo che allora era giovane e lavorava alla Fiat e che ora nessuno vede più da anni. Parlare di un miracolo di Natale al momento pare eccessivo, ma i fedeli credono a un segno divino, come racconta “Il Corriere della Sera”. (continua a leggere dopo le foto)

Torino, lacrime sul volto della statua di Cristo

Come dicevamo in apertura la Curia al momento non si esprime, non parla. Ovviamente si faranno gli esami tecnici sul liquido sgorgato, radiografie per scoprire se ci siano stati dei trucchi per farsi beffa dei fedeli o semplicemente per attirare l’attenzione. Poi la commissione d’inchiesta diocesana si esprimerà sull’autenticità del fenomeno. L’ultima parola sarà ad ogni modo della Santa Sede, nello specifico della Congregazione per la dottrina della fede. Leggi anche l’articolo —> Caso Liliana Resinovich, un anno di misteri: il punto della situazione

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure