Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Tragedia del Natisone, la Procura dispone nuovi “Accertamenti tecnici”: cosa succede ora

Tragedia del Natisone, indagine

Tragedia del Natisone: la Procura di Udine ha preso una decisione importante in merito alle indagini sulla vicenda dei tre ragazzi travolti dalle acque del fiume nei pressi di Premieracco. Ecco cosa succederà ora. (Continua a leggere dopo la foto…)

Leggi anche: Palazzo va a fuoco in Italia, è strage: ci sono morti e feriti

Leggi anche: Dramma in spiaggia, muore folgorato mentre fa il bagno: come è successo (VIDEO)

Natisone

Natisone, l’inchiesta sulla tragedia

Prosegue l’inchiesta sulle responsabilità della tragedia del Natisone. Le indagini scavano a fondo per dare risposte ai familiari di Patrizia Cormos, Bianca Doros e Cristian Molnar, i tre ragazzi travolti dalla piena del fiume Natisone il 31 maggio 2024. La tragica vicenda è stata seguita con il fiato sospeso da tutta Italia che ha sperato di vedere andare a buon fine le operazioni di salvataggio. Purtroppo, le due ragazze sono state ritrovate senza vita mentre il giovane risulta ancora disperso. Per lui le ricerche continuano da ormai due settimane. Il timore è che il suo corpo possa essere finito in una gola del fiume. Continua a leggere dopo la foto…)

Leggi anche: Branko, l’oroscopo della settimana fino al 20 Giugno: le previsioni segno per segno

Natisone ricerche

La macchina dei soccorsi: i dubbi attanagliano i familiari delle vittime

Nelle ore e nei giorni successivi a quel maledetto venerdì abbiamo avuto accesso ad alcuni video presi dai passanti e testimoni che immortalano i tentativi dei soccorritori di tratte in salvo i tre ragazzi. Nonostante gli sforzi, i giovani sono stati velocemente trascinati dalla corrente e ora rimangono i dubbi atroci dei familiari delle vittime: “La macchina dei soccorsi ha funzionato come avrebbe dovuto?” E ancora: “I tre giovani avrebbero potuto salvarsi?”. (Continua a leggere dopo la foto…)

Leggi anche: “Emotivamente impreparato”, la rivelazione dell’esperto sul principe William

vittime della tragedia: l'indagine
Tragedia del Natisone, indagine: parla la sorella di Bianca

Tragedia del Natisone: indaga la Procura di Udine

La sorella di Bianca Doros, Sabina si è espressa sui dubbi che ancora attanagliano lei e la famiglia: “Abbiamo bisogno di capire cos’è successo a Bianca, Patrizia e Cristian” ha spiegato la ragazza al Tgr Friuli in merito alla tragedia del Natisone. Un desiderio di chiusura a cui la Procura sta andando incontro con le indagini in corso. Secondo quanto riportato dal sito RaiNews.it, la Procura della Repubblica di Udine avrebbe preso una decisione importante proprio in merito alle indagini. Sarebbero infatti stati disposti alcuni accertamenti tecnici irripetibili relativi all’inchiesta. Ma capiamo meglio cosa significa.

Scopriamo tutti i dettagli nella pagina successiva

Successiva
Pagine: 1 2
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure