Home » Tour elettorale per Giuseppe Conte, folla in piazza: arriva la rivolta dei cantanti

Tour elettorale per Giuseppe Conte, folla in piazza: arriva la rivolta dei cantanti

In questi giorni di settembre Giuseppe Conte è in giro per l’Italia con il suo tour elettorale. Nelle diverse piazze italiane dove ha esposto il suo piano politico si è radunata sempre una folla assurda. Le immagine di questi “assembramenti”, però, non sono passate inosservate e hanno scatenato numerose polemiche. In primis a denunciare quelli che a tutti gli effetti sono dei più o meno imponenti assembramenti sono stati diversi cantanti. Loro non hanno gradito che le regole ferree imposte per chi fa spettacolo dal vivo non vengano rispettate anche in altri casi con situazioni simili. (Continua a leggere dopo la foto)

Tour elettorale Conte folla

Cantanti in rivolta dopo la folla per il “tour elettorale” di Conte

Non sono passate inosservate le immagini del tour elettorale di Giuseppe Conte. Le immagini della folla radunata per sentire il suo discorso e postate da lui stesso sui propri canali social hanno scatenato la rivolta di diversi cantanti, per i quali fare un concerto è davvero molto complesso a causa delle numerose regole da seguire. Come riportato dal Corriere della Sera, il famoso cantante Salmo, dopo aver postato una foto della folla accorsa per Conte, ha ironizzato: «In questi giorni è iniziato il FLOP (il suo ultimi disco, in uscita il primo ottobre ndr.) tour, abbiamo riempito le piazze d’Italia. Grazie a tutti, la vostra accoglienza è stata incredibile, ora andatevene a fan*ulo!». Poco dopo le proteste di Salmo, anche Ermal Meta ha detto la sua su questa situazione: «Quindi da domani le capienze degli spettacoli in generale tornano alla normalità?». Immediata anche la reazione di Enrico Ruggeri: «Mi fa piacere per lui, ma suona come l’ennesimo sfregio ai “cantanti che ci fanno divertire”».

Tour elettorale Conte folla

Continuano le proteste

La rivolta dei cantanti alle immagini delle foto della folla radunata intorno a Conte è continuata senza sosta sui social. Oltre agli artisti già citati, come riportato dal Corriere della Sera, anche la giovane cantante Francesca Michielin ha espresso la sua opinione in merito a ciò: «Praticamente ora anziché annunciare un concerto devi annunciare un comizio, così te lo lasciano fare». Infine, anche Motta ha commentato il video di Conte con questa semplice ma efficace frase: «Non capisco per quale assurdo motivo non lo possiamo fare noi».