Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Vincenzo caduto nel pozzo, come è morto: l’esito dell’autopsia

Vincenzo Lantieri annegato

Sono arrivati i risultati dell’autopsia del corpo di Vincenzo Lantieri, il bambino di 10 anni che è morto dopo essere caduto in un pozzo situato in un appezzamento di terra a Palazzolo Acreide nel Siracusano. La tragedia ha sconvolto l’Italia intera. Le indagini sulla morte del bambino proseguono e al momento nove persone sono state iscritte nel registro degli indagati con l’accusa di omicidio colposo. Cos’è successo a Vincenzo quel tragico pomeriggio? (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Aereo precipita sull’autostrada: ci sono vittime

Leggi anche: Saldi estivi 2024, quando iniziano: il calendario regione per regione

Bambino caduto nel pozzo a Siracusa: Vincenzo Lantieri è morto annegato

L’incidente

La tragedia si sarebbe consumata in un appezzamento di terreno dove si erano recati tutti i bambini che partecipavano a un campo estivo dell’Anffas, una cooperativa che si occupa di bimbi disabili. Gli operatori avrebbero portato i piccoli in una fattoria per spiegare la lavorazione di alcuni prodotti agricoli. Dopo la lezione, i bambini si sono diretti verso alcune altalene, che si trovano a pochi passi dal pozzo. Vincenzo Lantieri invece è salito in cima al pozzo saltando sopra la copertura. Poi si è verificato un cedimento: il pozzo è rimasto scoperto e il bambino è precipitato nella cavità, finendo nell’acqua. Un’operatrice avrebbe provato a salvarlo calandosi nel pozzo ma ogni tentativo è stato vano, Vincenzo non ce l’ha fatta. (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Ferrari da 320mila euro va in fiamme: panico in Italia

Leggi anche: Bambino di 12 anni mangia della pizza e finisce in ospedale: poi la tragedia

Bambino caduto nel pozzo a Siracusa: Vincenzo Lantieri è morto annegato

L’autopsia sul corpo di Vincenzo è durata circa due ore e mezza ed è stata eseguita dalla dottoressa Francesca Berlich, incaricata dalla Procura di Siracusa. Hanno assistito all’esame anche i medici di parte nominati dalle nove persone che sono state iscritte nel registro degli indagati con l’accusa di omicidio colposo. Il risultato è chiaro: il bambino caduto in un pozzo lo scorso giovedì sarebbe morto per annegamento. L’altra ipotesi era che il piccolo, nella caduta, potesse aver preso un colpo in testa che gli sarebbe stato fatale. Intanto proseguono le indagini sul terribile incidente.

Scopriamo tutti i dettagli nella pagina successiva

Successiva
Pagine: 1 2
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure