Home » Come sta Alex Zanardi a più di un anno dal terribile incidente

Come sta Alex Zanardi a più di un anno dal terribile incidente

Più di un anno fa, era il 19 giugno 2020, il pilota paraciclista Alex Zanardi fu coinvolto in un terribile incidente, che mise a rischio la sua vita. Zanardi ha lottato per giorni tra la vita e la morte, salvo poi uscire fortunatamente dal pericolo. Adesso è passato più di un anno e i suoi fan sono desiderosi di conoscere le sue condizioni. (Continua dopo la foto…)

alex zanardi come sta

Come sta Alex Zanardi

Il 19 giugno 2020, durante una staffetta di beneficenza in handbike, il pilota automobilistico e paraciclista Alex Zanardi fu coinvolto in un grave incidente sulla Statale 146 a Pienza, in provincia di Toscana. Sembra che Zanardi abbia perso il controllo del veicolo, scontrandosi contro un camion. Il pilota e paraciclista fu trasportato d’urgenza al policlinico Le Scotte di Siena, dove fu sottoposto ad un intervento neurochirurgico e maxillo-facciale. L’atleta rimase per qualche giorno in terapia intensiva, lottando tra la vita e la morte. Dopo un po’ di tempo uscì fortunatamente dal pericolo di morte e fu trasferito in una struttura di eccellenza, Villa Beretta, a Costa Masnaga. Dopo un peggioramento delle sue condizioni, fu trasferito nuovamente all’ospedale San Raffaele di Milano.

È passato più di un anno dal terribile incidente e tutte le persone che vogliono bene ad Alex vorrebbero conoscere le sue condizioni. Come sta l’atleta paraciclista? Alex – come sappiamo – è un guerriero, già nel 2001 fu coinvolto in un incidente durante una gara del campionato Champ Car che gli costò l’amputazione di entrambi gli arti inferiori. Non ha mollato nel 2001 e non l’ha fatto nemmeno adesso. Alex migliora giorno dopo giorno e lotta per tornare alla normalità insieme alla famiglia

Le sue condizioni ci vengono svelate dalla moglie, Daniela Manni, in un’intervista rilasciata al magazine online della BMW. “Le condizioni di Alex sono stabili” – riferisce la donna – “Riesce a comunicare con noi, ma non è ancora in grado di parlare. Dopo molto tempo in coma, le corde vocali hanno bisogno di recuperare la loro elasticità. Questo è possibile solo con esercizio e terapia”. La moglie ha poi svelato che, dopo aver subito vari interventi neurochirurgici, il pilota si sta sottoponendo ad un programma di recupero. I suoi fan ovviamente gli sono sempre vicino e sperano che il pilota possa tornare presto alla normalità. (Continua dopo la foto…)

L’incidente del 2001

Nel settembre 2001, Zanardi gareggiava con i CART e durante una gara del Champ Car a Lausitzring fu coinvolto in un grave incidente. A tredici giri dalla fine, dopo aver compiuto la sua ultima sosta, uscendo dai box, Zanardi perse improvvisamente il controllo della vettura, probabilmente per la presenza di acqua e olio sulla traiettoria di uscita. Dopo un testacoda, si intraversò lungo la pista, mentre sulla stessa linea sopraggiungevano ad alta velocità Patrick Carpentier e Alex Tagliani. Quest’ultimo non riuscì ad evitare lo scontro e l’impatto fu molto violento. Lo schianto provocò l’istantanea amputazione di entrambi gli arti inferiori e il pilota rischiò di morire dissanguato

Alex fu prontamente raggiunto dai soccorsi. Per salvargli la vita, Steve Olvey, capo dello staff medico della CART, “tappò” le arterie femorali del pilota per tentare di fermare la grave emorragia. Alex venne poi caricato sull’elicottero e condotto all’ospedale di Berlino, dove rimase in coma farmacologico per circa quattro giorni. Dopo sei settimane di ricovero, Zanardi lasciò l’ospedale per cominciare il processo di riabilitazione.

alex zanardi come sta