Home » Vi ricordate di Franco Castellano? L’attore oggi è irriconoscibile

Vi ricordate di Franco Castellano? L’attore oggi è irriconoscibile

Chi di voi si ricorda dell’attore Franco Castellano? Il volto noto di diverse serie sia Rai che Mediaset è irriconoscibile. La sua trasformazione è pazzesca. Che dire? Il trascorrere del tempo è qualcosa che non si può evitare e che bisogna accettare. Scopriamo ora insieme qualcosa in più su di lui sia sulla sua vita privata che pubblica. Quanti anni ha? È sposato? Ha figli? Com’è iniziata la sua carriera nel mondo dello spettacolo? Ecco tutte le risposte a queste domande e tante altre curiosità. (Continua a leggere dopo la foto)

Vi ricordate di Franco Castellano? L’attore oggi è irriconoscibile

Di origine friulana, nato nel paesino di San Vito al Tagliamento l’11 gennaio 1957, Franco Castellano vive da tempo a Serra Sant’Abbondio nelle Marche. Ha 64 anni ed è del segno zodiacale del Capricorno. Non si hanno informazioni né sulla sua altezza né sul suo peso. Ha frequentato l’Accademia Nazionale di Arte Drammatica Silvio D’Amico a Roma dove si è diplomato nel 1982. Dopo il diploma ha iniziato la sua lunga e fortunata carriera, una carriera internazionale. Dopo il diploma ha partecipato al Festival di Edimburgo lavorando con Irene Worth; ha poi frequentato corsi di recitazione anche a Berlino, Londra e New York. Per quanto riguarda la sua vita sentimentale, l’attore risulta sposato e padre di due figlie. Scopriamo ora insieme tutte le curiosità sulla sua vita professionale.

La sua carriera nel mondo del cinema

Nei primi anni novanta Franco Castellano ha recitato in alcune docufiction all’interno del programma di Giuliano Ferrara Lezioni d’amore. È stato poi “Romeo”, un personaggio omosessuale di Commesse e Commesse 2 e Michele Sacerdoti in Sospetti. Subito dopo è stato il protagonista di Sarò il tuo giudice. Ha recitato anche il ruolo di un ebreo in Perlasca – Un eroe italiano (con Luca Zingaretti). È stato anche il medico “Denny Hope” ne La cittadella con Massimo Ghini nel 2003 ed è il perfido Hermann Ludovici in Orgoglio con Elena Sofia Ricci e Daniele Pecci. Inoltre, è comparso anche in Cime tempestose e in numerosi altri sceneggiati. Ha recitato anche nella mini fiction Il sangue e la rosa.  Nel 2008 è stato tra gli interpreti della fiction Puccini. Nel 2009 è apparso nella miniserie TV diretta da Maurizio Zaccaro Lo smemorato di Collegno. Poi nella stagione teatrale 2009/2010 ha ricoperto il ruolo del protagonista nello spettacolo Fiore di cactus assieme a Eleonora Giorgi e Giorgia Trasselli. Nel 2011 è entrato a far parte del cast de La donna della domenica, film per la televisione di Giulio Base. In seguito ha recitato ne Il commissario Nardone, con protagonista Sergio Assisi. Infine, ha preso parte anche a opere teatrali come il Mercante di Venezia e Scandalo.