Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Milano, in centinaia si sentono male al concerto di Fedez e J-Ax: cos’è successo

Milano, in centinaia si sentono male al concerto di Fedez e J-Ax: cos’è successo

Fedez e J-Ax con il concerto “Love Mi” hanno riempito piazza Duomo per diverse ore. Il picco di presenti, secondo i dati forniti dalla Questura, è stato raggiunto intorno alle 17 con 19.400 presenze. A verificare che tutto si svolgesse in sicurezza, c’erano anche carabinieri, guardia di finanza e polizia locale. Gli agenti hanno controllato in tutto quasi 200 persone, per vari motivi. Inoltre tuttavia in tanti tra coloro che hanno assistito al concerto hanno accusato dei malori. Cos’è successo?

Il ritorno di Fedez e J-Ax

Una serata di musica per uno scopo benefico, ma anche per celebrare la reunion tra Fedez e J-Ax. 20mila fan hanno invaso piazza Duomo a Milano per assistere al concerto dei loro amati artisti. Un concerto pensato per la Generazione Z, che ha assistito a una maratona di successi dello streaming e applaudito artisti emergenti. Allo show ha partecipato anche Orietta Berti, ospite a sorpresa sul palco. I due rapper hanno ricominciato a cantare insieme come ai vecchi tempo e un abbraccio finale ha messo fine alla guerra che c’era tra i due. Non tutto però è andato per il meglio durante le esibizioni.

Leggi anche: “L’Aria che tira”, lite furiosa tra l’imprenditore e la politica: “Sono tutte ca**ate!”

Fedez J-Ax concerto

Concerto a Milano, 190 persone con malori

Oltre 190 persone, in gran parte a causa dal caldo torrido hanno richiesto l’aiuto del personale sanitario in Piazza Duomo. Per quattro di loro è stato necessario anche il trasporto in ospedale, una in codice giallo. I fan per assicurarsi un posto in prima fila, hanno riempito la piazza già dalle prime ore del mattino e le misure di contenimento sono state poi aumentate con l’aiuto dell’organizzazione dell’evento.

Anche la polizia ha avuto molto da fare durante l’evento. Le forze dell’ordine hanno controllato più di 200 persone nel corso del concerto, scortandone sei in Questura. Due sono state indagate: una per atti osceni in presenza di minori, l’altra per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale.

 

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004