Home » GFVip 6, lite tra Katia Ricciarelli e Alex Belli: «Potete chiamarmi in tanti modi, ma in quello proprio no»

GFVip 6, lite tra Katia Ricciarelli e Alex Belli: «Potete chiamarmi in tanti modi, ma in quello proprio no»

Gli animi all’interno del Grande Fratello Vip 6 iniziano a scaldarsi. In questi primi giorni del reality c’è stata una brutta lite nella casa del GFVip 6 tra Katia Ricciarelli e Alex Belli. Convivere in degli spazi così ristretti è davvero difficile, soprattutto quanto si hanno dei caratteri molti forti e predominanti. Ad agitare le acque poi ci ha pensato anche la produzione organizzando degli scherzi, che hanno decisamente fatto perdere la pazienza alla nota cantante lirica. Nel corso della quarta puntata del GFVip 6, Alfonso Signorini è tornato su questo argomento e ha dato la possibilità ai diretti interessati di spiegarsi. (Continua a leggere dopo la foto)

GFVip 6, lite tra Katia Ricciarelli e Alex Belli: la cantante lirica si difende

Vittima di uno scherzo all’interno della casa del GFVip 6, Katia Ricciarelli ha perso la pazienza e ha avuto una lite con Alex Belli. L’essere stata definita per gioco “ottusa” dai suoi compagni di viaggio l’ha fatta parecchio arrabbiare. Durante la diretta del programma, Alfonso Signori ha chiesto a Katia perchè si fosse tanto offesa per lo scherzo. La concorrente ha risposto: «Potete chiamarmi in tanti modi, ma in quello proprio no. Non mi aspettavo una cosa del genere da Alex Belli che mi sta sempre intorno. Ah, voi non vi risentireste se vi chiamassi ottusi? Beh, sarebbe uno sbaglio. La verità è che io non voglio arrivare al traguardo, voglio divertirmi, questi qua invece si scannano per arrivare al traguardo. Non voglio essere offesa nella mia persona, mai mi si può dire ottusa, c’erano tanti altri aggettivi. Sono 50 anni che giro il mondo, che frequento i teatri più importanti, come vi permettete di parlare male di me o di una persona come Amedeo. Io non ci sto e non l’accetto, voi non avete certo il mio trascorso alle spalle! Pensate prima a quello che dite. Per giocare non c’è bisogno di offendere le persone che stanno qui dentro. Non si deve mai andare sul personale».

Il commenti di Alex Belli e il tweet di Tommaso Zorzi

Dopo lo sfogo in diretta di Katia Ricciarelli, anche Alex Belli ha detto la sua sulla lite avuta con la cantante nella casa del GFVip 6. Alex Belli ha dichiarato: «L’aggettivo era legato solo a quello accaduto qui dentro, non lo penso, sono stato leggero, era circoscritto ad alcuni episodi in casa, non mi permetterei mai altrimenti. Ti chiedo perdono, ho commesso una leggerezza, sono stato leggero e superficiale. La verità è che quel gioco, fatto in quel modo, con gli aggettivi già scritti, era fatto apposta per creare questa cosa, per farci litigare. Io avevo sbarrato alcuni appellativi troppo forti e avevo detto che non sapevo cosa fare, ma in confessionale mi hanno risposto che dovevo indicare per forza un termine altrimenti tutto il gruppo avrebbe avuto una penalità per colpa mia». La cantante però ha semplicemente risposto: «Potevi lasciare in bianco». Che dire? Lo scontro ha infiammato i social. Il pubblico da casa, infatti, dopo aver assistito a ciò, ha concordato con un tweet di Tommaso Zorzi su uno scivolone di Katia proprio nei confronti di Alex: «Ottusa no, ma ric***ne sì?!».

GFVip 6, Lulù Selassiè indossa sempre dei cerotti sul braccio: svelato il motivo