Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Lino Banfi, la confessione dell’attore: come si era ridotto

Lino Banfi, la confessione dell’attore: come si era ridotto

Lino Banfi ha ammesso di essere caduto in basso tanto che è arrivato al punto di chiedere l’elemosina alla gente per strada. Una storia che ha dell’incredibile pensando all’enorme successo che l’ha consacrato come uno degli attori più famosi del cinema italiano.

Lino Banfi elemosina

Il successo di Lino Banfi

Pasquale Zagaria, in arte Lino Banfi, è un attore, comico, sceneggiatore e cabarettista italiano. L’artista ha collaborato con i più grandi registi italiani: Luciano Salce, Nanni Loy, Steno, Dino Risi e Lucio Fulci. Insieme a Lando Buzzanca, Mario Carotenuto, Alvaro Vitali, Johnny Dorelli e Renzo Montagnani, è ritenuto uno degli attori più rappresentativi della commedia italiana.

I film comici sono il suo cavallo di battaglia. I più famosi sono Vieni avanti cretinoL’allenatore nel palloneAl bar dello sportFracchia la belva umanaIl commissario Lo Gatto e Occhio, malocchio, prezzemolo e finocchio. Una grande carriera quella di Lino Banfi che ora però ha deciso di fare una confessione scioccante durante un ‘intervista al settimanale DiPiù. L’attore ha raccontato di un momento molto delicato, un periodo davvero difficile che l’ha segnato per sempre.

Leggi anche: “Oggi è un altro giorno”, Lino Banfi racconta l’incontro con il Papa: le sue parole

lino banfi oggi è un altro giorno

Il crollo dell’attore, il racconto da brividi

Il momento difficile che ha vissuto l’attore risale a quando aveva solo 17 anni. “Mi ero trasferito a Napoli per fare teatro, ma il lavoro non c’era e i soldi erano finiti… Ero disperato, perciò il giorno della vigilia di Natale non mi andava di tornare a casa a Barletta, sconfitto. Mi vergognavo e avevo tanta fame. Ho deciso di mettermi in un angolo della strada e chiedere l’elemosina”. Un gentile signore lo ha accolto in casa sua e lo ha fatto sentire in famiglia. “Mi hanno fatto cenare e dormire a casa loro. La mattina seguente, giorno di Natale, quel signore mi ha portato in stazione e mi ha comprato un biglietto per la Puglia.”

Poi con il passare degli anni Lino Banfi riuscì a coronare il suo sogno ma non si dimenticò mai del gesto di quell’uomo. Quando ormai Banfi diventò un attore famoso, tornò a Napoli e provò a cercare proprio quel signore. Tuttavia è successo l’impensabile. “All’indirizzo di casa sua ho trovato un elettrauto, allora mi sono convinto di aver incontrato un angelo in quella vigilia di Natale”.

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor