Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Michael Schumacher, l’accusa choc dell’ex manager alla moglie Corinna

Michael Schumacher, l’accusa choc dell’ex manager alla moglie Corinna

Come sta oggi Michael Schumacher? Willi Weber, ex manager della leggenda tedesca, ha dichiarato di esser stato allontanato. Nell’intervista concessa recentemente alla «Gazzetta dello Sport», questi ha raccontato di aver telefonato varie volte alla moglie del pilota Corinna, non ricevendo mai una risposta. Weber ha detto di aver contattato anche Jean Todt che gli ha chiesto di aspettare. Weber, però, ha richiamato e non è cambiato nulla: oggi sente di essere stato fatto fuori fin dal primo momento. (continua a leggere dopo le foto)

clicca qui per leggere tutte le notizie di Gossip di TvZap 

Schumacher

Michael Schumacher, l’accusa choc dell’ex manager alla moglie Corinna

Willi Weber, 80 anni, è stato per una vita il manager di Michael Schumacher. Per rendere omaggio all’amico ha scritto un libro, “Benzina nel sangue”, in cui racconta la storia del loro legame. «Mi ha chiamato un amico, e mi fa: Stavo mangiando una zuppa con il tuo libro davanti, a un certo punto ho messo via la zuppa, non potevo smettere di leggere». Dopo una vita, «ho deciso che era venuto il momento di raccontare la mia storia, la mia verità», ha spiegato. E ne è venuto fuori un libro, “Benzina nel sangue-Michael Schumacher, il cavallo vincente” (356 pagine, Rizzoli editore, 18,5 euro), in cui si legge la storia di un’amicizia sincera ma dolorosa, che però lo ha fatto (e lo fa) soffrire. (continua a leggere dopo le foto)

schumacher

schumacher

L’incontro tra Schumacher e Weber a Salisburgo

Si son conosciuti a Salisburgo: «Allora avevo un team di Formula3, WTS, il più vincente. Tutti volevano correre con me, ma servivano un mucchio di soldi. Dopo la F.3 quel giorno c’era la gara di Formula Ford e vidi questo pilota. Fu uno choc. Mai visto nessuno così. Di solito i piloti si fanno portare dalla macchina, Michael le faceva fare quello che voleva! Pensai: ho bisogno di questo ragazzo. Nelle mie fantasie era come aver visto un principe, l’eroe di un’opera di Wagner. Ho fatto di tutto per averlo, ma naturalmente gli ho nascosto quasi tutto. E quando ha scoperto che l’avrei ingaggiato senza farlo pagare, ha cominciato a urlare di gioia, non ci credeva e ripeteva “Oh Gesù, oh Gesù!”. Lì è nato un rapporto indissolubile». (continua a leggere dopo le foto)

schumacher

Schumacher come sta

La storia della loro amicizia in un libro

Pare che oggi Weber non abbia più però alcun rapporto con la famiglia di Schumacher. Nell’intervista rilasciata a «La Gazzetta dello Sport» l’ex manager del campione di Formula 1 ha riservato parole durissime a Corinna: «Quel giorno ero a un evento, ero nella hall di un hotel e mi squilla il cellulare. Un amico mi dice che Michael ha avuto un incidente sugli sci ma non pare grave. Poi mi dicono che lo stanno portando in ospedale a Grenoble, chiamo la moglie e non risponde, chiamo Jean Todt per chiedergli se è il caso che vada in ospedale. Mi dice di aspettare, è troppo presto, mi ripete. Chiamo il giorno dopo e nessuno risponde, faccio passare qualche giorno per non disturbare, cominciando però a capire che volevano tenermi fuori dalla questione. È stato un dolore enorme per me». (continua a leggere dopo le foto)

schumacher

Weber: «Ho provato centinaia di volte a contattare Corinna»

«Ho provato centinaia di volte a contattare Corinna, posso capire la situazione iniziale, ma poi da loro abbiamo sentito solo bugie. Per Michael ho fatto di tutto e ho sempre protetto la sua vita privata. Non mi aspettavo un comportamento simile da lei, sono ancora arrabbiato per come ha chiuso i rapporti». Leggi anche l’articolo —> Aurora Ramazzotti, una canzone di sfogo contro gli haters: il video

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure